Ora santa

Alla scuola di S. Margherita Maria

 

Quest'Ora santa è stata scritta seguendo le parole dette da Gesù a Santa Margherita Maria (Autobiografia n. 57):

 

"Tutte le notti dal giovedì al venerdì, ti renderò partecipe di quella mortale tristezza che ho voluto sentire nell'orto degli ulivi, la quale tristezza ti condurrà, senza che tu possa comprenderla, ad una specie d'agonia più dura da sopportare della morte stessa. E, per accompagnarmi in quest'umile preghiera che feci allora a mio Padre con tutta la mia angoscia, tu ti alzerai tra le undici e mezzanotte per prostrarti un'ora con me, il volto rivolto a terra, sia per placare la collera divina, chiedendo misericordia per i peccatori...".

 

"Tutte le notti, dal giovedì al venerdì ti farò partecipe a quella mortale tristezza che ho voluto sentire nell'orto degli ulivi".

 

Gesù, in questa notte di Giovedì Santo tu prendi con te Pietro, Giacomo e Giovanni e cominci a provare tristezza e angoscia... E dici: "La mia anima è triste fino alla morte. Restate qui e vegliate con me" (Mt 26,3738).

Perché questa tristezza? Ci sono il tradimento di Giuda e la fragilità degli apostoli, l'ostilità dei giudei e la versatilità della folla... Ma non è tutto. Così spesso tu hai sofferto per la mancanza di fede dei tuoi amici, uomini di poca fede (Mc 8,36). Sui farisei che ti spiavano per vedere se avresti guarito un malato il giorno di sabato, hai indirizzato uno sguardo di collera "rattristato per la durezza dei loro cuori" (Mc 3,5). Tu hai pianto su Gerusalemme: "Oh!, se in questo giorno comprendessi il messaggio di pace. Ma purtroppo è nascosto ai tuoi occhi... Tu non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata" (Lc 19,41). E, poi, vi è il peso, così gravoso, del peccato della moltitudine (Mt 26,28) per il quale tu darai la vita, tu, Agnello di Dio che togli i peccati del mondo (Gv 1,29).

 

Cuore di Gesù, paziente e misericordioso, che hai espiato i nostri peccati,

oggi, nel mondo, quali sono i tuoi motivi di tristezza?

oggi, nella mia vita, cos'è che ti rattrista?

Questa sera, sono capace di condividere la tua tristezza?

 

(Pausa di silenzio)

 

 

CONSACRAZIONE AL SACRO CUORE

Io..., dono e consacro al Cuore adorabile di Gesù la mia persona e la mia vita, le mie azioni, pene e sofferenze per non più servirmi di alcuna parte del mio essere, se non per onorarlo, amarlo e glorificarlo.

E' questa la mia irrevocabile volontà: essere tutto suo e fare ogni cosa per suo amore, rinunciando a tutto ciò che può dispiacergli.

Ti scelgo, Sacro Cuore di Gesù, come unico oggetto del mio amore, custode della mia vita, pegno della mia salvezza, rimedio della mia fragilità e incostanza, riparatore di tutte le colpe della mia vita e rifugio sicuro nell'ora della mia morte.

Sii, o Cuore di bontà e di misericordia, la mia giustificazione presso Dio Padre e allontana da me la sua giusta indignazione. Cuore amoroso di Gesù, pongo in te la mia fiducia, perchè temo tutto dalla mia malizia e debolezza, ma spero tutto dalla tua bontà.

Distruggi in me quanto può dispiacerti. Il tuo puro amore s'imprima profondamente nel mio cuore in modo che non ti possa più dimenticare o essere separato da te.

Ti chiedo, per la tua bontà, che il mio nome sia scritto in te, poichè voglio vivere e morire come tuo vero devoto. Sacro Cuore di Gesù, confido in te! (di S. Margherita Maria Alacoque)

Cuore di Gesù Sacro,

io a te mi consacro

 

 

* * *

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo... abbi pietà di noi (3 volte).

 

 

"Per accompagnarmi in quest'umile preghiera che allora presentai a mio Padre in tutta la mia angoscia".

 

Gesù, tu sapevi che per te era giunta l'ora di passare da questo mondo a tuo Padre... l'ora in cui avresti amato i tuoi fino all'estremo (Gv 13,1).

E tu cominci la tua umile preghiera:

"Poi, allontanandosi alquanto, cadde per terra e pregava che, se fosse possibile, si allontanasse da lui quell'ora. E diceva: `Abba! Padre! Tutto ti è possibile: allontana da me questo calice; però non quello che voglio io, ma quello che vuoi tu"' (Mc 14,3536).

 

Permettici di guardarti pregare:

 

preghiera umile e adorante: tu sei prostrato a terra...

preghiera di sofferenza che indugia sul suo scopo: se è

possibile, allontana da me questo calice...

preghiera filiale: Abba! Padre!...

preghiera obbediente: non ciò che io voglio, ma ciò che vuoi tu...

 

Cuore di Gesù, fornace ardente di carità,

in cui il Padre ha riposto tutto il suo amore,

Tu non vuoi essere solo nella tua preghiera.

Permettici di restare con te, in te.

Attraverso i nostri cuori, per il tuo Spirito, degnati di continuare la tua preghiera!

 

(Pausa di silenzio)

 

CORONCINA AL SACRO CUORE

1. Amorosissimo mio Gesù, pensando alla bontà del tuo Cuore, tutto pieno di pietà e di dolcezza per i peccatori, mi sento colmare di fiducia di essere da te bene accolto. Ahimè, quanti peccati ho commesso! Ma ora, come Pietro e come la Maddalena, li piango e li detesto, perché sono offesa di te sommo bene. Ti prego di concedermi il tuo perdono: fa che io sia pronto a morire piuttosto che offenderti ancora, e viva solo per riamarti. Padre nostro. 5 Gloria al Padre.

Dolce Cuor del mio Gesù, fa ch'io t'ami sempre più.

 

2. Benedico, Gesù mio, l'umilissimo tuo cuore, e ti ringrazio che, nel darmelo come esempio, non solo mi inciti a imitarlo, ma, a costo pure di tante tue umiliazioni, me ne additi e appiani la via. Quanto fui cattivo e ingrato! Perdonami. Non più superbia e vanità, ma con cuore umile, voglio seguir te e ottenere pace e salute. Dammi forza e benedirò in eterno il tuo sacro Cuore. Padre nostro. 5 Gloria al Padre.

Dolce Cuor del mio Gesù, fa ch'io t'ami sempre più.

 

3. Ammiro Gesù mio, il pazientissimo tuo Cuore, e ti ringrazio di tanti meravigliosi esempi d'invitta sofferenza a noi lasciati. Essi mi rimproverano la mia delicatezza, insofferente d'ogni piccola pena. Ah, Gesù caro, infondi nel mio cuore un fervido e costante amore alla croce, alla mortificazione e alla penitenza, affinché, seguendoti al Calvario, giunga con te alla gloria, alla gioia in paradiso. Padre nostro. 5 Gloria al Padre.

Dolce Cuor del mio Gesù, fa ch'io t'ami sempre più.

 

4. Davanti al mansuetissimo tuo Cuore, caro Gesù io mi vergogno del mio, così diverso dal tuo. Purtroppo, a un gesto, a una parola in contrario, mi inquieto e mi lamento. Perdona i miei impulsi e dammi grazia d'imitare per l'avvenire, in qualunque contrarietà, l'inalterabile tua mansuetudine, e così godere perpetua e santa pace.

Padre nostro. 5 Gloria al Padre.

Dolce Cuor del mio Gesù, fa ch'io t'ami sempre più.

 

5. Si cantino lodi, o Gesù, al generosissimo tuo Cuore, vincitore della morte e dell'inferno. Io resto più che mai confuso a vedere il mio povero cuore così meschino che teme di qualunque diceria e rispetto umano; ma non sarà più così. Da te imploro la forza coraggiosa di combattere e vincere in terra, per trionfare poi lieto con te in cielo.

Padre nostro. 5 Gloria al Padre.

Dolce Cuor del mio Gesù, fa ch'io t'ami sempre più.

 

VOLGIAMOCI A MARIA

Per i meriti del tuo cuore dolcissimo, impetrami, o gran Madre di Dio e Madre mia, Maria, vera e stabile devozione al Sacro Cuore di Gesù, tuo Figlio, affinché io, racchiuso in esso coi miei pensieri ed affetti, adempia tutti i miei doveri e con l'alacrità di cuore serva sempre, ma specialmente in questo giorno, a Gesù. Gesù mite e umile di cuore. Rendi il nostro cuore simile al tuo.

PREGHIAMO: Dio, Padre buono, nel Cuore di tuo Figlio celebriamo le meraviglie del tuo amore: da questa fonte inesauribile riversa su di noi l'abbondanza dei tuoi doni. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

* * *

 

Noi ti rendiamo grazie per tanta tenerezza!

Tu dai l'acqua viva, attraverso il tuo cuore trafitto.

Noi ti benediciamo per tante meraviglie!

Tu dai la vita, tu dai lo Spirito.

Dio, sei tu mio Dio, sei tu che io cerco.

Tutto il mio essere languisce per te.

Voglio il tuo amore per guidare la mia vita,

la mia anima ha sete di te!

 

Quando penso a te, quando spero in te,

Quando ti chiamo, tu sempre rispondi.

Allora esulto, in pace sotto le tue ali,

La mia anima ha sete, ha sete di te!

 

E quando ti cerco, tu ti lasci trovare,

Saziami con la tua speranza!

Io sono una terra assetata, senz'acqua,

La mia anima ha sete, ha sete di te!

 

Le mie labbra tesseranno incessantemente le tue lodi,

Per tutta la vita ti voglio benedire.

Voglio alzare le mani nel tuo nome,

La mia anima ha sete, ha sete di te!

 

"Tu ti prostrerai... chiedendo misericordia per i peccatori".

 

Gesù, alcuni istanti prima di morire, tu dirai: "Padre, perdonali perché non sanno quello che fanno" (Lc 23,34). Tu avevi la fama di accogliere i peccatori: "Chi di voi, avendo cento pecore, se ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e non va in cerca di quella smarrita, finché non l'abbia ritrovata? (Lc 15,24). "Io sono il Buon Pastore, e il Buon Pastore dà la vita per le sue pecore" (Gv 10,10).

"Io non sono venuto a condannare il mondo, ma a salvarlo" (Gv 12,47). "Non i sani hanno bisogno del medico, ma i malati:

non sono venuto a chiamare i giusti, ma i peccatori" (Mc 2,17). "Io sono venuto affinché gli uomini abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza" (Gv 10,10).

 

Signore Gesù, facci comprendere la tua sofferenza davanti ai peccati del mondo; il tuo desiderio di perdonare ai figlioli prodighi, la gioia che provi ad essere misericordioso, e a ridare la vita a chi era morto...

Cuore di Gesù, generoso nei confronti di tutti quelli che t'invocano, nostra pace e nostra riconciliazione, abbi pietà di noi peccatori,

sii misericordioso verso i nostri cuori pentiti, poni in noi dei cuori che amino e obbediscano.

 

(Pausa di silenzio)

 

 

LITANIE DEL SACRO CUORE DI GESU'

Signore, pietà.

Signore, pietà.

Cristo, pietà.

Cristo, pietà.

Signore, pietà.

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici.

Cristo, esaudiscici.

Padre Celeste, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio Redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, Figlio dell'Eterno Padre abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, formato dallo Spirito Santo nel seno della Vergine Maria abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, unito alla Persona del Verbo di Dio abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, maestà infinita abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tempio santo di Dio abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tabernacolo dell'Altissimo abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, casa di Dio e porta del cielo abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fornace dì carità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fonte di giustizia e di carità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, pieno di bontà e di amore abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, abisso di ogni virtù abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, degno di ogni lode abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, re e centro di tutti i cuori abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tesoro inesauribile di sapienza e di scienza abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, in cui abita tutta la pienezza della divinità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, in cui il Padre si compiacque abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, dalla cui pienezza noi tutti abbiamo ricevuto abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, paziente e misericordioso abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, generoso verso tutti quelli che ti invocano abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fonte di vita e di santità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, colmato di insulti abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, propiziazione per i nostri peccati abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, annientato dalle nostre colpe abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, obbediente fino alla morte abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, trafitto dalla lancia abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, vita e risurrezione nostra abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, pace e riconciliazione nostra abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, vittima per i peccatori abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, salvezza di chi spera in te abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, speranza di chi muore in te abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, gioia di tutti i santi abbi pietà di noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo esaudiscici, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo abbi pietà di noi.

Gesù, mite e umile di cuore, Rendi il nostro cuore simile al tuo.

Preghiamo. O Dio Padre, che nel Cuore del tuo dilettissimo Figlio ci dai la gioia di celebrare le grandi opere del suo amore per noi, fa' che da questa fonte inesauribile attingiamo l'abbondanza dei tuoi doni.

Per Cristo nostro Signore. Amen.