INIZIO DEL VIVERE 

di Roberto Lorenzetto

Gesù più volte dice: " il mio Cuore brucia dal desiderio di donare ai miei figli il mio " Fiat " , come Regno di vita ".

Quindi il cuore di Dio sta bruciando, spasimando, sta ardendo del fuoco del suo Amore, per vedere i suoi figli, le sue care immagini, che decidono di entrare in questo Regno divino, dove a imperare è Gesù come Re; a governare è Gesù come Maestro; a provvedere è Gesù come Padre; a rimediare è Gesù come Medico e Medicina; dove a riscaldare è solo Gesù come Sole divino.

Il Cuore di Dio brucia dal desiderio di vedere i suoi figli che, vestiti dell'abito nuziale della sua Divina Volontà, entrino in questo Regno di Cielo, anche se si vive sulla terra, e prendendo posto al banchetto celeste preparato da Lui fin dall'inizio dei tempi, e mangino e si nutrano delle sue delizie e non più dei cibi marci e vili della volontà umana.

Ecco, di questo stesso ardore, di questo stesso fuoco che brucia il Cuore di Dio , prego il Divin Maestro di accendere i vostri cuori , di illuminare le vostre menti , di bruciare le vostre volontà fino a farle morire , perché poi baciate dal suo Bacio di Amore di Padre , le faccia risorgere tutte alla vita del " Fiat Voluntas Tua come in cielo così in terra "

Questa che Gesù ci vuole tanto donare , non è una spiritualità fatta di tanti momenti belli e santi , momenti di lode , di adorazione , momenti di preghiera , momenti di riparazione , momenti di celebrazioni , momenti di fatica , di gioia e di dolore , momenti messi assieme , un po' ora , on po' dopo , un po' domani ecc. , ma è vita ininterrotta con Dio , dove l'unione , l'adorazione , la riparazione , la preghiera , l'amore non è mai interrotto ma continuo , e di più , non umano ma tutto divino .

Nella Divina Volontà , tutto è preghiera divina , adorazione perfetta , lode di Cielo , riparazione completa e amore totale : il nostro camminare , il nostro pensare , il nostro parlare , il nostro lavorare , il nostro mangiare , il nostro dormire , il nostro giocare e di qualsiasi altra cosa e azione che possiamo fare durante tutta la giornata , escluso gli errori e il peccato , per quanto piccolo sia .

Quindi , che sia chiaro in ogni cuore e in ogni intelligenza :" il vivere nella Divina Volontà , non è una spiritualità più bella o più santa delle altre , ma è vita continua , anzi è la stessa vita di Gesù che entra in noi per vivere con noi e in noi , ogni istante della nostra esistenza ."

Gesù dice queste precise parole a Luisa Piccarretta il 17/7/1931: " Si fanno conoscere tante cose che non fanno vita ( non formano la vita ) della creatura , ( ma virtù o al più opere ) e della mia Volontà che forma la Vita ( della creatura ) ed è ( tutto per lei ) è suo atto continuo ....non si fa conoscere nulla "

Un giorno Gesù , dopo molti anni che parlava di queste verità a Luisa , le ha detto queste parole: " Se ti avessi parlato subito della mia Volontà come vita da vivere , non ne avresti compreso nulla , mi avresti girato le spalle e te ne saresti andata "

" Luisa è quell'anima che Dio ha scelto fra tutti i tempi e tutti i luoghi , dice Gesù , per poterle dettare queste Verità tutte di Cielo,  e a sua , volta , Lei , donarle alla Santa Madre Chiesa , per mezzo del sacerdote , che per ordine del Vescovo , la assisteva ogni giorno , fino all'ultimo giorno della sua vita .

Ecco perché siamo qui ,  per introdurvi un po' in queste Verità tutte di Cielo , come le chiama Gesù , così che non capiti anche a voi di  girare le spalle , a queste Verità , e a Gesù che ve le vuole donare . Dobbiamo sapere che quando Gesù dona una conoscenza , è perché quella conoscenza la vuole donare a quella creatura .

Dice il caro Maestro : Una perla preziosa la si valorizza per quanto la si conosce :

Allora, se voi trovaste una pietra preziosa per la strada , la raccogliereste , ve la portereste a casa e la mettereste in un cassetto sotto chiave . Vero ? Ma non ne conoscete il valore , e siete in cuor vostro curiosi ; così qualche tempo dopo , questa pietra la fate vedere a un gioielliere , e questi vi dice che questa pietra che avete trovato , vale molti soldi , forse 5000 , o 10.000 euro . Voi subito la prendete , e dal cassetto della tavola la deponete nella cassaforte . Qualche tempo dopo ancora , non contenti, fate vedere questa pietra ad un altro gioielliere , che se ne intende di più di pietra preziose , e questi vi dice che quella pietra è rarissima e che vale milioni di euro . Voi immediatamente prendete questa pietra e dalla cassaforte di casa , la portate in una cassetta di sicurezza in banca .

Cosa è cambiato della pietra ? Nulla ! E' cambiata la conoscenza .

Questa è la storia della Divina Volontà , che dopo 6000 anni , vuole farsi conoscere dalla sua amata creatura , per potersi , a lei, donare completamente , non più parzialmente .

La Divina Volontà è sempre esistita , Essa è eterna :contiene il Padre , il Figlio e lo Spirito Santo , e tutto quanto esiste in Cielo e sulla terra ; nulla è fuori di Essa : la Santità , l'Onnipotenza , la Forza , l'Eternità , la Grandezza , sono tutti attributi , qualità di Dio ; mentre la Divina Volontà invece , è la stessa Vita di Dio , la Sua Intimità .

La Divina Volontà è quel cerchio che racchiude tutto e tutti , e nessuno è fuori di questo cerchio .

La Sua storia è iniziata quando è iniziato Dio , cioè è sempre esistita : tutto nella felicità più perfetta , nella pace più completa , nella luce più splendente , nella dolcezza più assoluta : tutto , tutto Santo , perfetto e Divino .

In questo disegno di Cielo , Dio ha voluto coinvolgere altri esseri che Gli assomigliassero , per potersi scambievolmente amare e felicitare , di quel divertimento che sa solo di Dio .

Così crea gli Angeli , i Cori Celesti , e tutto ciò che esiste nella Patria Celeste  .

Crea anche l'inferno , per racchiudervi gli angeli ribelli .

Ma tutto questo non bastò al suo Amore , volle alla fine creare una creatura composta , non solo di spirito , ma anche di materia , come l'universo che le aveva voluto preparare come dimora .

Ha voluto creare una creatura che liberamente Lo avesse riconosciuto e amato sopra ogni cosa della quale lo aveva circondato : questo era il piccolo " Re " dell'universo , era l'uomo.

Ed è stato tanto l' Amore con il quale Gli ha soffiato la Vita , che volle infonderGli le sue stesse qualità : Intelletto , Memoria e Volontà libera .

Nessun altro essere vivente era come lui . Ma Dio non si accontentò , volle andare oltre : Amò tanto questa creatura , che oltre all'intelletto , memoria e volontà libera , volle farle dono di tutto Se Stesso , facendole quel Dono che solo Lui possedeva : La Divina Volontà come vita propria della creatura .

Ma il Dono era talmente grande , che prima di confermarglielo definitivamente , gli chiese una piccola prova d'amore , gli disse: Tutto è tuo ,  di tutti i frutti ti puoi dilettare e cibare , solo ti chiedo, per mio amore , di non mangiare dell'albero della Scienza del Bene e del male

Ma l'uomo scelse di fare la propria volontà , e non la Volontà di Dio , mangiò di quel frutto , ed in un istante perse tutto : cadde , ruppe il rapporto di Figlio legittimo che aveva con Dio , e da " Re " si ritrovò schiavo di se stesso e di tutto il creato , ma soprattutto perse l'Amicizia con Dio . Per la prima volta l'uomo ha fatto la sua volontà e non la Volontà di Dio , e le conoscenze si sono viste !.

Ma Dio ebbe compassione . Passarono i secoli , e nonostante che la voce dei Profeti lo richiamasse al ritorno a Dio , con il dono dei 10 Comandamenti , l'uomo non volle ascoltare e continuò a vivere nel peccato e nella lussuria .

Ma Dio è perfetto : Ecco che nella pienezza dei tempi stabiliti da Lui , crea la Bella , la Santa , l'Immacolata , che unendo la sua Volontà libera a quella di Dio Creatore , porta nel mondo il Redentore : Fiat Mihi secondum Verbum Tuum , cioè " Si compia in Me secondo il Tuo Volere . E questo è ciò che chiede oggi a ciascuno di noi :  LASCIAMI FARE DI TE QUELLO CHE VOGLIO !

In questa Creatura , Dio ha ripetuto il prodigio e il Dono che aveva dato ad Adamo all'inizio della vita , il Dono della Divina Volontà come vita . E anche a Lei , Dio ha chiesto la prova per potere confermarLe il Dono per sempre , e Lei , al contrario di Adamo , ha superato brillantemente la prova , ottenendo così questo Dono , per Lei e per coloro che in futuro avessero voluto possederlo .

Con Lei e con Gesù , era ritornata sulla terra , la Divina Volontà come vita dell'uomo , QUELLA STESSA VOLONTà Divina che Dio aveva ritirato in Se , dopo il peccato di Adamo ..

Nessuno si accorgeva di nulla , ma Dio faceva passare tutto per quelle mani immacolate e santissime .

Gesù che era sceso sulla terra , era la Stessa Volontà del Padre .

Però malgrado le sue parole , i suoi miracoli , malgrado la Sua Passione , Morte e Risurrezione  , quasi nessuno Lo ha riconosciuto .

Nemmeno i suoi discepoli , nemmeno i Suoi Apostoli .

Avrebbe voluto parlare loro di questo Dono che era venuto a riportare sulla terra , ma aveva visto che i loro cuori erano ancora troppo duri e " bambini " nelle cose di Dio , e non ne avrebbero capito nulla .

Ha anche provato a parlare loro di queste Verità : " Mio Cibo è fare la Volontà del Padre Mio e compiere la Sua Opera " , e altre frasi molto eloquenti  leggendole oggi , ma visto che allora non ne avrebbero compreso nulla , si " accontentò " di parlare della Redenzione .

Ma il suo Cuore di Dio , non poteva essere felice : un amore costretto , obbligato , un amore da servo , non poteva essere il suo disegno definitivo , disegno di Dio.

Perché il suo disegno d'Amore potesse essere perfetto come lo aveva pensato all'origine , l'uomo doveva ritornarGli fra le braccia , come ne era uscito , bello , perfetto , immacolato , come era stato Adamo prima del peccato . Solo allora la sua opera sarebbe stata come l'aveva pensata e voluta . La creazione vive da sempre tutta nella Divina Volontà , solo l'uomo ne vive fuori .

Ma per riportare la creatura umana a vivere questa vita tutta di Cielo , doveva insegnarle la via , i modi , i mezzi e le leggi tutte d'amore per poterci vivere dentro come " CASA PROPRIA " : Sia fatta la tua Volontà , come in Cielo così in terra ", come ci ha insegnato nell'unica preghiera che ci ha lasciato .

Non più sia fatta la tua Volontà come imposizione , ma come in Cielo : cioè voglio ciò che vuoi Tu , desidero solo ciò che desideri Tu , Amo solo ciò che ami Tu ; se lo vuoi Tu lo voglio anch'io , se non lo vuoi Tu non lo voglio nemmeno io .

Si compia in terra la Tua Volontà , così come si compie in Cielo : e in Cielo , gli Abitatori Celesti vivono completamente abbandonati alle disposizioni e alla Volontà di Dio ; mai farebbero anche un solo gesto che non fosse conforme alla Sua Volontà Divina : questo è vivere nella Divina Volontà .

Per insegnarci questa via , questo modo di vivere tutto di Cielo , Gesù , si può dire , ha dettato alla cara Luisa " La Santa " i 36 Volumi manoscritti , che sotto forma di diario personale ci insegnano come vivere questo Dono , che Gesù definisce " Dono dei Doni ", più altri scritti " L'orologio della Passione di N.S. Gesù Cristo " , " La Vergine nel Regno della Divina Volontà " e altri libri di preghiere ; solamente questi scritti danno la vera conoscenza del Dono , e insegnano come viverci dentro nel modo corretto .

Nessun altro Dono , Gesù dice si può paragonare a questo Dono del Vivere nella Divina Volontà : Dio vuole ridonare alla creatura la Sua Stessa Vita Divina , perché la creatura La faccia propria , e con Questa in suo possesso , Lo possa amare , glorificare , benedire e ringraziare e riparare non più in modo umano , ma con gli stessi modi e le stesse facoltà di Gesù Dio .

Ora , il disegno di Dio è completo e perfetto : Tutto è uscito dalla Sua Volontà Divina , e ora tutto Gli ritorna nella Sua Divina Volontà , uomo compreso .

Tutto quanto ha scritto Luisa , lo ha scritto solo ed esclusivamente per obbedire alla Chiesa , ai suoi confessori e a Gesù , mai Lei avrebbe messo su carta anche una sola parola di ciò che era passato tra Lei e Gesù , se non fosse stata obbligata dalla " Santa Obbedienza ".

 LA SEGGIOVIA : questo esempio ci fa un po' comprendere l'Amore di Dio per la sua creatura , pel volerle fare il Dono del " vivere nella Divina Volontà "  .

La vita di ogni creatura è lo scalare una montagna altissima , la montagna di Dio . Per salire Ci sono piccoli sentieri , con tanti pericoli, rovi, pietre e spine . Ma il comando di Dio è " Salire !" Bisogna salire .

 E' una montagna altissima , che non finisce mai , e sopra a questa montagna vi abita Dio . Tutti si incamminano per salire su questa montagna ,  c'è chi sale 100 metri , chi 200 metri ; le anime più brave ( i Santi ) salgono chi 2000, chi 3000 , chi 4000 metri , ma quanta fatica e quanti dolori , e cosa sono 2000,3000,4000 metri in confronto ai miliardi di metri che è alta la montagna di Dio .

Ma Dio che ama la sua creatura , oggi ha deciso di andare in suo soccorso , e così installare una  seggiovia , che dai piedi della montagna porta fino alla cima , fino alla Sua casa  . E chiede alla creatura di salirci sopra , così senza più fatica e senza pericoli , salirà fino ad arrivare alla casa stessa di Dio , dove mai vi sarebbe arrivato , nemmeno con il pensiero.

Una volta seduta sul seggiolino della seggiovia , la creatura non ha da fare più nulla , se non lasciarsi trasportare dove essa vuole .

 Questa seggiovia , è la Divina Volontà : basta che la creatura prenda la decisione di salirvi sopra , e tutto il resto per salire lo farà la seggiovia , così la creatura arriverà alle stesse altezza che vive Dio ; sembra uno sproposito , ma non lo è : questo è l'insegnamento di Gesù fin dal S. Vangelo  : " se avrete fede farete cose più grandi di quelle che ho fatto IO .

Quando si parla di Gesù con in mano le Sacre Scritture , l'Antico Testamento e il S. Vangelo , conosciamo Gesù quasi solamente all'esterno e dall'esterno .

Ci viene rivelata l'attesa del popolo Eletto , che poi alla fine non Lo ha nemmeno riconosciuto .

Ci viene raccontato il Suo Prodigioso e Divino Concepimento in Maria SS. per opera dello Spirito Santo  .

Ci viene narrata la sua nascita nella grotta di Bhetlemme con l'adorazione dei pastori e dei Re Magi.

La fuga in Egitto per scampare alle minacce di Erode .

Ci viene raccontato del suo ritorno a Nazzaret  , dell'ubbidienza ai suoi Genitori .

Ci viene raccontato del Suo Battesimo nelle acque del fiume Giordano ; della chiamata degli Apostoli .

Ci vengono fatte conoscere le Parole che ha detto alle folle ; i miracoli che ha operato per farsi conoscere e per glorificare il Padre .

Ci viene narrata la trasfigurazione sul monte Tabor ; l'ultima sua Cena con gli Apostoli , con l'istituzione della SS. Eucaristia , come degli altri Sacramenti .

Ci viene narrata la sua tremenda Passione e Morte sulla Croce , la sua Gloriosa Risurrezione ; le sue apparizioni agli Apostoli increduli ; la sua gloriosa ascensione al Cielo nella gloria del Paradiso .

Abbiamo conosciuto Gesù , Dio ; tutto all'esterno e dall'esterno : ci viene messo innanzi alla nostra piccola fede , l'Umanità SS. di Gesù Uomo Dio .

E' come se avessimo conosciuto e visitato un stupendo palazzo regale tutto all'esterno e dall'esterno : abbiamo visto e ammirato la bellezza delle sue linee architettoniche ; la bellezza e finezza dei suoi merletti e delle sue mura ; abbiamo visto e ammirato i suoi colori delicati e regali ; abbiamo visto la imperiale scalinata che conduce agli appartamenti reali ; abbiamo ammirato la bellezza e maestà delle porte e delle finestre ; abbiamo visto e visitato i suoi giardini stupendi che lo circondano ; ecc , ma del suo interno non abbiamo visto nulla , se non qualche piccolissimo squarcio attraverso qualche finestra o porta semiaperta .

Ma del suo interno , delle sue stanze , dei suoi dipinti , dei suoi arazzi , dei suoi soffitti , della sua mobilia , dei suoi lampadari meravigliosamente belli , dei pavimenti fantastici che sono tutti un'opera d'arte , dei suoi tendaggi , della grandezza e magnificenza dei suoi saloni , non abbiamo praticamente visto e conosciuto nulla ; potevamo immaginare , ma visto non abbiamo visto proprio nulla .

Come possiamo pretendere di conoscere l'interno del palazzo se non ci siamo mai entrati ?!

Solamente entrandovi dentro lo vedremo e lo conosceremo così come egli è , con tutte le sue bellezze , le sue straordinarietà , direi con tutti i suoi meravigliosi segreti .

Così è di Gesù  ; Lo abbiamo conosciuto tutto e solo dall'esterno e all'esterno , ma della Sua Anima di GesùUomoDio , non abbiamo conosciuto nulla o quasi .

E come potremo pretendere di conoscerLo se non ci siamo mai entrati dentro ?

Solamente entrando dentro GesùDio e Uomo , potremo conoscere le sue gioie vere , i suoi dolori reali , la dimensione della sua gloria , la sua magnificenza e potenza di Creatore , il suo Amore di DioPadre , conosceremo non più il volto del Padre , ma conosceremo il Suo Cuore di Dio : " Chi vede Me , dice Gesù , vede il Padre " , e quindi chi conosce Gesù , conosce il Padre .

Verrebbe quasi timore solo a pensarlo : ENTRARE NEL CUORE DI GESU' , se non fosse perché è Gesù stesso che ci apre le porte di questo Cuore e di questa Anima di Dio ; e lo fa proprio perché noi ci possiamo entrare , anzi ci invita a farlo , per vedere l'interno di quel Cuore , per sentire le dolcezze di qual Cuore , per riscaldarsi del calore di quel Cuore , per innamorarsi e amare quel Cuore come davvero merita essere conosciuto e riamato .

Questo Cuore di Dio , è lo stesso Regno dei Cieli , il Regno della Divina Volontà .

Entreremo , accompagnati da Gesù stesso , nelle pieghe più nascoste del Cuore di Dio , e avremo la possibilità di comprendere , per quanto a creatura è possibile , perché Dio Padre ci ama e ci ama così tanto , quanto ci ama e fino a quando ci ama  .

Ma dove è , dove si trova la porta per entrare in questo palazzo regale , in questo Cuore di Dio ? Dove si trova ?

Gesù dice che ce n'é una soltanto , e sono "  LE VERITA' CHE  LUI  CON  INFINITO  AMORE  HA  DATO  A  LUISA  , PER LE  SUE AMATE CREATURE   " LUISA PICCERRETTA "

I 36 volumi a forma di diario ; L'orologio della Passione di N.S.Gesù Cristo , La Vergine Maria nel Regno della Divina Volontà , Il pio pellegrinaggio dell'anima ; I giri dell'anima nel Regno della Divina Volontà ; L'epistolario e altri libri di preghiere e lodi .

E' una illusione imperdonabile pensare di potere entrare nel Cuore di Dio , che è il Regno della sua Divina Volontà , per altre porte o finestre che non siano Luisa .

All'incredulità di Luisa che diceva essere impossibile con tutti i Santi anche grandissimi , che ci sono stati nella storia della Chiesa , che proprio Lei fosse la prima ad entrare nel Regno della divina Volontà , un giorno Gesù Le dice : vol.14  6/11/922: " Non vuoi persuaderti ancora che tanto si prende di luce , di grazia , di verità e di valore per quanto si conosce ?

Certo che ci sono stati Santi che hanno fatto sempre il mio Volere , ma hanno preso sella mia Volontà per quanto conoscevano .

Essi conoscevano che il fare la mia Volontà era l'atto più grande , quello che più mi onorava , sapevano che portava alla santificazione ; e con queste intenzioni la facevano e questi frutti prendevano .....

La mia Volontà ha fatto come farebbe un grande signore , il quale fa vedere un suo palazzo estesissimo e suntuoso , passo a passo .

Ai primi ha additato la via per andare al suo palazzo , ai secondi la porta , ai terzi la scala , ai quarti le prime stanze , facendoli padroni e dando loro tutti i beni che sono nel palazzo.

Ora i primi hanno preso i beni che sono nella via ; i secondi , i beni che sono nella porta , superiori a quelli che sono nella via ;ai terzi ,  quelli della scala ; ai quarti quelli delle prime stanze , dove sono più beni e questi stanno più al sicuro , gli ultimi , i beni di tutto il palazzo intero .

Così ha fatto la mia Volontà ; doveva fare conoscere la via , la porta , la scala , le prime stanze , per fare che le creature potessero passare in tutta l'immensità del mio Volere.

Volume 15 24/1/923:" Guarda nella mia Volontà : ci sono forse altri atti di creatura moltiplicati nei miei , che giungono fino all'ultimo atto che deve compiersi su questa terra ?

Guarda bene , non ne troverai nessuno . Ciò significa che nessuno è entrato nella mia Volontà .

Aprire le porte del mio Eterno Volere era riservato solo alla piccola figlia mia...... Ora avendo aperto le porte , possono entrare altri purchè si dispongano ad un tanto bene ."

Gesù precisa e sottolinea che solamente attraverso la porta di Luisa si può accedere ed entrare nel Suo Cuore di Dio , dove conosceremo , non più GesùUomoDio , ma conosceremo GesùDIOUOMO .

Solamente leggendo i suoi scritti , non come si legge un giornale , ma leggerli e rileggerli fino a farli diventare vita della nostra vita ; solo così arriveremo a conoscere il cuore di Gesù e vi abiteremo dentro come " CASA NOSTRA ".

Questa è una sua promessa , e quando Gesù promette , è cosa già avvenuta , Lui non mente mai !"!!!

 

FIAT  !!!