NOVENA A NOSTRA SIGNORA DEL SACRO CUORE

Essa è la speranza dei disperati (S. Efrem)

a cura della Fraternità Nostra Signora del Sacro Cuore di Oleggio Piazza Bertotti, 1 - 28047 Oleggio (Novara)

 

1° Giorno - IL POTERE DI MARIA

Maria, nostra Signora del Sacro Cuore, siamo venuti oggi da te che già conosci il nostro bisogno, per parlartene direttamen-te, certi di avere tutta la tua attenzione di madre. Come vedi, siamo in questo momento bisognosi di aiuto e oppressi dalla necessità che ti vogliamo presentare. Ci mettiamo ai tuoi piedi come bambini con la loro mamma e sappiamo che tu ci puoi aiutare. Noi crediamo che una sola tua parola a Gesù, un solo tuo sguardo a lui, ha una efficacia inesprimibile e fa scendere su di noi la grazia di cui abbia-mo bisogno. Questa, o Vergine benedetta, è la speranza che anche questa volta ci ha spinto a te e sentiamo già il nostro cuore ritornare alla pace, confortato dalla fiducia che farai tua la nostra richiesta.

 

2° Giorno - LA MIGLIORE AVVOCATA

O Maria, noi siamo davvero poveri e afflitti dalla nostra necessità che ancora ti presentiamo. Ci sentiamo continuamente nel bisogno proprio per la nostra condi-zione di umana fragilità, ma la nostra povertà ci spinge anche oggi a chiedere aiuto a te che sei misericordiosa e siamo certi di trovare in te una avvocata potente che sostiene la nostra causa presso il cuore di Gesù. Tu sola, o Maria, in piena comunione d'amore con lui, sai come pre-sentare al suo cuore la nostra richiesta.

 

3° Giorno - LA PROTEZIONE DI MARIA

Anche oggi, Maria, veniamo da te sicu-ri che ci mostrerai la tua materna bontà e, poiché Dio Padre ti ha fatta nostra glorio-sa regina, puoi prenderti cura di noi con potenza in questo momento di particolare necessità.

Tu, la tutta piena di doni, non ci lasce-rai intristire nell'indigenza. Tu, madre di misericordia, non ci lascerai bussare al cuore di Gesù senza di te. Sublime di gra-zia, volgi il tuo sguardo pietoso su di noi e difendici in questa circostanza anche dagli assalti del nemico che ci vuole condannati alla sfiducia e alla tristezza.

Sappiamo che come Gesù tu non vuoi ricordare la nostra ingratitudine per aver dimenticato troppo spesso che ci sei tene-ra madre anche nei giorni più lieti e ci offri lo stesso rifugio sotto il tuo manto di intatta bellezza, meraviglioso candore e mirabile fortezza.

 

4° Giorno - LA SORGENTE DI OGNI BENE

Ogni giorno si riversano sulla terra tor-renti di grazie di cui la sorgente, o Maria, è il cuore di tuo Figlio Gesù. Da secoli questo cuore diffonde sulla terra l'acqua viva che disseta le anime, rafforza la nostra umanità distaccandola dal peccato e la infiamma d'amore per lui. E tu, Madre nostra, che hai accolto in pienezza il desi-derio del Padre di farti canale di tanta ric-chezza, fai fluire anche a noi dal cuore di Gesù la grazia di cui abbiamo tanto biso-gno. Certi che continuerai a distribuirci sempre i suoi immensi favori nella gra-tuità dell'amore, sentiamo la fiducia e la certezza che tutto possiamo ancora atten-dere dalla tua tenerezza, o Nostra Signora del Sacro Cuore.

 

5° Giorno - L'AMORE E LA MISERICORDIA

Come Maria, fa che noi possiamo amare te, o nostro Dio, come tu ci ami e possiamo riconoscere in questo amore la tua vita che è vita eterna. Noi ti lodiamo, o Signore, e ti ringraziamo perché ci porti sempre alla gioia e non desideri altro che la nostra gioia raggiunga la pienezza.

Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, Signore, perché Tu ci porti alla gioia piena con la tua vita di grazia, facendo di noi un cuor solo ed un'anima sola con te. Tu ci condu-ci a vivere le nozze con te, unico tuo giogo dolce e soave, nell'intimo del cuore, in ogni momento della nostra vita. Tu ti compiaci di manifestarci i suoi tesori di grazia attraverso Maria, la mamma tua. Mamma, perché ti portò nel grembo, e mamma perché amante perfetta della volontà del Padre.

Anche noi vogliamo accogliere con lei il tuo supremo desiderio di essere uno con te, amanti di ciò che tu ami per darti glo-ria e farti crescere in noi nell'esultanza.

O Nostra Signora del Sacro Cuore, ecco, noi mettiamo nelle tue mani il nostro cuore, perché sia tu a presentarlo a Gesù come dono a lui gradito e ottienici dalla sua infinità bontà e misericordia la grazia di cui sentiamo ora il bisogno.

 

6° Giorno - LUCE E SALVEZZA

Mamma Maria, sorella e amica nel nostro cammino, tu sola ci guidi sicura a Gesù, facendoci riconoscere ogni volta il suo volto, lungo la strada stretta, ma sicu-ra percorsa da lui. Tu sola, madre, sorella e amica ci appiani le difficoltà del percor-so e sconfiggi vittoriosa chi ci attacca e ci vorrebbe, anche in occasioni di estremo bisogno come questa, sconfortati e confu-si per strade senza uscita. Tu ci illu-mini, o Maria, e ci porti sempre al cuore dell'Amato per la grazia che tanto deside-riamo. Ti siamo riconoscenti per questo e ci sentiamo sicuri, completamente affidati alla tua guida. Tienici sempre affiancati a te, o Maria, perché a nulla ci gioverebbe dell'acqua che non fosse l'Acqua Viva Gesù, che ci disseta ora per l'eternità.

 

7° Giorno - LA DOMANDA

Milioni di altri fratelli e sorelle nel mondo ti invocano come Nostra Signora del Sacro Cuore e noi ci sentiamo parte di questa grande famiglia, dove tutti pre-ghiamo, aiutandoci gli uni gli altri. Abbiamo quindi fiducia, o Madre, che tu accolga la preghiera di comunione di tanti fratelli e sorelle per ottenerci il desi-derato favore.

Ma se anche fossimo soli, Maria, a rivolgerci a te, pur nella nostra condizio-ne di peccato, non perderemo la nostra confidenza, perché tu sei la Nostra Signora del Sacro Cuore e per volontà di tuo Figlio ti prendi cura di portarci a lui.

 

8° Giorno - CONTINUA PREGHIERA

O Maria, ti chiediamo di poter stare in continua preghiera con te, vicino al cuore di tuo Figlio, perché ogni tua preghiera è gradita a Dio. Solo tu, nostra potente Avvocata, puoi ottenerci di pregare nello spirito del cuore di Gesù ed essere quindi nella sua volontà. Ogni nostra preghiera nella sua volontà non può che essere esau-dita. Questa è la nostra speranza, Madre nostra, che tu ci guidi alla volontà di Gesù per il sicuro esaudimento della grazia che chiediamo al suo cuore.

 

9° Giorno - LA SPERANZA

Inginocchiati ai tuoi piedi, o Nostra Signora del Sacro Cuore, siamo al termine di questi nove appuntamenti di preghiera e ascolto con te per l'esaudimento della grazia che ti abbiamo chiesto e sentiamo già di ingraziarti perché pregare con te ci hai fatto subito un dono di pace e di un amore ancora più tenero per te che sempre ci sorprendi con consolazioni e grazie nuove. Tu sei in cielo e sulla terra mille volte benedetta e anche noi ti benediciamo e ringraziamo per aver dato ascolto alla nostra preghie-ra e per averla presentata a Gesù con cuore perfetto.

A lui piacerà mostrarci la sua benevo-lenza attraverso la tenerezza del tuo cuore e questo mette già da ora in noi un canto di riconoscenza nuovo e ci rende gioiosi testimoni con te del grande amore miseri-cordioso del cuore di Gesù che ascolta il grido del povero e grandi cose opera nei suoi figli, l'Onnipotente. Benediciamo con te, Maria, il suo Santo Nome.