NOVENA ALLA MADONNA DELLA DELLA MEDAGLIA MIRACOLOSA_2

I. - O Vergine Immacolata, siate per sempre bene-detta per aver voluto scegliere un'umile Figlia di S. Vincenzo, per manifestare la materna vostra solleci-tudine verso gli uomini. O pietosa nostra Avvocata, che nella vostra prima apparizione a S. Caterina Labouré vi degnaste mostrarvi nell'atto di piangere sulle miserie dei vostri figli e sulle calamità che sta-vano per colpirli, specialmente sulla persecuzione che stava per scatenarsi contro il clero e le comunità religiose, e che prometteste la vostra particolare pro-tezione ai vostri devoti: rivolgete di nuovo i vostri occhi misericordiosi sul vostro popolo, tormentato dalle stesse miserie, minacciato dalle stesse calamità e abbiate pietà di noi. Difendete e santificate il Clero, proteggete la Chiesa, esaltate il suo augusto Capo e fate che per mezzo della vostra Medaglia tanti vostri figli erranti si convertano e si salvino. Ave Maria...  O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi. 

II. - O Vergine Immacolata, Regina nostra poten-te, Voi vi mostraste alla vostra Serva con le mani piene di anelli splendenti, che ricoprivano la terra con i loro raggi, simbolo delle grazie che spargete sui vostri devoti, e aggiungeste anche con dolore, che gli anelli che non mandavano luce, indicavano le grazie che Voi vorreste farci, ma, che noi non Vi domandia-mo; o Madre di misericordia, non riguardate la nostra indegnità, ma, per l'amore che ci portate, fate risplendere su di noi in tutto il suo splendore la vostra potenza e concedeteci tutte quelle grazie che la vostra bontà tiene riservate a chi Ve le domanda con fiducia. Ave Maria...  O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi. 

III. - O Vergine Immacolata, sicuro nostro Rifugio, siate Voi eternamente esaltata, perché, dan-doci la vostra Medaglia come potente scudo contro i nostri spirituali nemici e sicuro scampo contro ogni corporale pericolo, ci avete pure insegnata la suppli-ca che Vi dobbiamo presentare, per muovere il vostro cuore a pietà. Ebbene, o tenera Madre, ecco che noi prostrati ai vostri piedi Vi invochiamo con la giacu-latoria che ci avete portata dal cielo, e, ricordandovi il glorioso privilegio della vostra Immacolata Concezione, Vi domandiamo in virtù di esso le gra-zie di cui abbiamo bisogno. Ave Maria...  O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi. 

IV - O Vergine Immacolata, Consolatrice dei tri-bolati, siate in eterno benedetta, perché avete voluto fare della vostra Medaglia lo strumento delle vostre più stupende misericordie in favore di tutti gli infeli-ci: convertendo con essa i peccatori, guarendo gli ammalati, consolando ogni sorta di miserie. Non per-mettete, o Madre pietosa, che si smentisca il nome che il popolo riconoscente volle dare alla vostra Medaglia, ma versate anche su di noi e sulle persone che Vi raccomandiamo le vostre grazie ed i vostri prodigi, facendo sì che la vostra Medaglia sia anche per noi veramente Miracolosa. Ave Maria... O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi. 

V - O Vergine Immacolata, Voi avete voluto esse-re rappresentata nell'atteggiamento trionfale di schiacciare il capo al serpente infernale, e ci addita-ste nella devozione della vostra Medaglia il segreto della vittoria. Ebbene, o Maria, invitta debellatrice dell'inferno, volgete lo sguardo su di noi, che, per non essere vittima del vostro e nostro nemico, ci siamo rifugiati sotto la vostra protezione, ci siamo iscritti alla vostra milizia. Fate che la vostra Medaglia sia per noi scudo sicuro ed arma potente affinché, dopo d'aver anche noi vinto il demonio, possiamo in eterno esaltare la vostra Immacolata Concezione. Ave Maria... O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi.

Pregate per noi, o Vergine Immacolata, affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

ORAZIONE. Signore Gesù Cristo, che volesti glori-ficare con innumerevoli miracoli la Beatissima Vergine Maria tua Madre, Immacolata fin dalla sua Concezione: concedi a noi che, implorando il suo patrocinio, conseguiamo i gaudii eterni. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

(Tratta da: La Medaglia - dono di Maria ossia la Medaglia Miracolosa e la Piccola Mamma nel centenario della sua nascita 1898- 1998  Mattarello TN 1998 - Comunità Piccola Opera del Divino Amore)