NOVENA DELL'AMORE E DELL'UMILTA' AL SACRO CUORE DI GESU'

Preghiera insegnata dalla Madonna  a Josefa Menendez per pregare Gesù.

«O mio dolcissimo e amatissimo Ge-sù, se Tu non fossi il mio Salvatore non oserei venire a Te! Ma tu sei il mio Sal-vatore e il mio Sposo, e il tuo Cuore mi ama con tenerissimo ed ardentissimo amore, come nessun altro cuore è capa-ce di amare.

«Vorrei corrispondere a questo amo-re che Tu hai per me e vorrei avere per Te, che sei il mio unico amore, tutto l'ardore dei Serafini, la purezza degli Angeli e delle Vergini, la santità dei beati che Ti posseggono e Ti glorifica-no in Cielo. E se potessi offrirti tutto questo, sarebbe ancora troppo poco per lodare la tua Bontà e la tua Misericor-dia. Perciò Ti presento il mio povero cuore, così com'è, con tutte le sue mise-rie, le debolezze e i buoni desideri. De-gnati purificarlo, nel Sangue del tuo Cuore, trasformarlo, infiammarlo Tu stesso di un amore puro e ardente. In tal modo questa povera creatura quale io sono, incapace di ogni bene e capace di ogni male, Ti amerà e Ti glo-rificherà come i Serafini più infiamma-ti del Cielo!

«Ti supplico infine, dolcissimo Gesù, di dare all'anima mia la santità stessa del tuo Cuore, o meglio d'immergerla nel tuo Cuore Divino, affinché in Esso io Ti ami, Ti serva, Ti glorifichi e in Lui m'inabissi per tutta l'eternità!

«Ti chiedo questa grazia per tutte le persone che amo. Possano esse darti per me la gloria e l'onore di cui le mie offese ti hanno privato!».

 

Da ripetersi per nove giorni consecutivi