NOVENA PER RIPARARE IL PECCATO DELL'ABORTO

Animati da fede e carità, ti offriamo, o Padre, il sangue preziosissimo del tuo Divin Figlio e quel-lo degli stessi bambini uccisi per l'aborto come per una nuova e più drammatica strage di innocenti, assieme alle sofferenze, preghiere ed opere buone della giornata:

- In riparazione degli innumerevoli casi di bambini soppressi nel grembo materno, in ogni  parte del mondo, e per il loro gaudio eterno.

- Perché le mamme dell'aborto si ravvedano, tornino ad essere testimoni di una esemplare vita cristiana e si facciano zelatrici di riparazione per le famiglie che respingono il dono della vita.

- Perché ad opera dei cristiani, che sono luce del mondo, si diffonda ovunque la cultura della vi-ta e si persegua una adeguata educazione delle co-scienze per quanto riguarda la vita umana.

- Per la conversione di quanti si sono resi-re-sponsabili o di coloro che si avvalgono della ini-qua legge dell'aborto, violando apertamente la tua che chiede di non uccidere.

- Perché i responsabili più immediati della violazione dei diritto alla vita, medici, infermieri e occulti operatori di aborti, si rendano conto che così facendo, «viene inferto un colpo al cuore stesso dell'ordinamento morale e giuridico», si rav-vedino e si convertano.

- In riparazione degli scandali diffusi dai mez-zi della comunicazione sociale ai danni di una sa-na e giusta informazione sui doveri verso la vita, a solo vantaggio della diffusione della mentalità di-vorzista ed abortista.

- Perché il Signore dia agli uomini di saper valutare la vita umana anche per i benefici che la persona, divenuta adulta, può recare alla società per i talenti ordinari e straordinari forniti da Dio.

 

Ripetere per nove giorni consecutivi, la preghiera

 

L'aborto è una duplice uccisione: è uccisione del bambino e l'uccisione del-le coscienze di tutti coloro che ne vengo-no deliberatamente coinvolti. La difesa del diritto alla vita è un dovere umano: uccidendo esseri umani si impedisce lo-ro di amare e di essere amati.

Madre Teresa