PICCOLA NOVENA A GESù BAMBINO

(per una grazia particolare)

PRIMO GIORNO

O Bambino Gesù, eccomi ai tuoi pie-di. Mi rivolgo a te che sei tutto. Ho tanto bisogno del tuo aiuto! Donami, o Gesù, uno sguardo di pietà e, poiché sei onnipotente, soccorrimi nella mia necessità. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - O Dio, che hai costituito l'unigenito Figlio tuo, Salvatore del genere umano e volesti che fosse chiamato Gesù, concedi propizio a noi, di potere un giorno con-templare svelatamente in cielo, Colui del quale sulla terra veneriamo il santo Nome. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

SECONDO GIORNO

O Gesù, splendore del Padre celeste, nel cui volto rifulge il raggio della divini-tà, io ti adoro mentre ti confesso vero Figlio del Dio vivo. Ti offro, o Signore, l'umile omaggio di tutto il mio essere. Che io non abbia mai a separarmi da te, mio sommo bene. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - Donaci, o Padre, di riconoscere lo splendore della tua gloria nella povertà del tuo Figlio fatto uomo, e di adorare la divina grandezza nell'umiltà della sua infanzia, fa' che accogliendo il regno dei cieli come fanciulli, otteniamo il premio promesso agli umili di cuore. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

TERZO GIORNO

O Santo Bambino Gesù, nel contem-plare il tuo volto da cui traspare il più dolce sorriso, mi sento animato da vera fiducia. Sì, tutto spero dalla tua bontà.

Irradia, o Gesù, su di me e su quanti mi sono cari i tuoi sorrisi di grazia, ed io esalterò la tua infinita misericordia. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - Rafforza la fede del tuo popolo, Signo-re, perché creda e proclami il Cristo tuo unico Figlio, vero Dio, eterno con te nella gloria, e vero uomo nato dalla Vergine Maria; in questa fede confermaci nella vita presente e guidaci alla gioia senza fine. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

QUARTO GIORNO

O Bambino Gesù, la cui fronte è recinta di corona, io ti riconosco per mio divino sovrano. Non voglio più servire al demo-nio, alle mie passioni, al peccato.

Regna, o Gesù, su questo povero cuo-re, e rendilo tutto tuo per sempre. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - O Padre, il tuo unico Figlio si è manifestato nella nostra carne mortale, concedi a noi, che lo abbiamo conosciu-to come vero uomo, di essere interior-mente rinnovati a sua immagine. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

QUINTO GIORNO

Io ti contemplo, o Redentore dolcissi-mo, rivestito di un manto di porpora. E' la tua divisa regale. Essa mi parla sangue! Quel sangue che hai sparso per me.

Fa', o Gesù Bambino, che io corri-sponda sempre al tuo sacrificio, e non ricusi, quando mi offrirai qualche pena, di soffrire con te e per te. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - Signore, Dio onnipotente, che ci av-volgi della nuova luce del tuo Verbo fatto

uomo, fa' che risplenda nelle nostre opere il mistero dell'Incarnazione per crescere in età, sapienza e grazia alla scuola del tuo dilettissimo Figlio, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

 

SESTO GIORNO

O amabilissimo Bambino, nel vederti sorreggere il mondo, il mio cuore si riempie di gioia. Fra gli innumerevoli esseri che sostieni, vi sono anch'io. Tu mi vedi, mi sorreggi ad ogni istante, mi custodisci come cosa tua.

Veglia, o Gesù, su di me ed aiutami nelle mie necessità. Padre, Ave, Gloria.

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - O Dio che sei il liberatore dei poveri, vieni incontro alle speranze di quanti ti cercano con cuore sincero, e dona a tutti i tuoi figli di esultare nello Spirito per la venuta del Salvatore. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

SETTIMO GIORNO

Sul tuo petto, o Bambino Gesù, sfavil-la una croce. E' il vessillo della nostra Redenzione. Anch'io, o divin Salvatore, ho la mia croce che, sebbene leggera, troppo spesso mi pesa.

Aiutami tu a sostenerla, perché la porti sempre con frutto. Ben sai quanto sono debole. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - Signore Gesù, che hai voluto condivi-dere le nostre fatiche e le nostre speran-ze, infondi nel mio cuore la certezza che questa è la vita eterna: conoscere il Padre che ti ha mandato e accogliere te nostro Salvatore. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

 

OTTAVO GIORNO

Insieme con la croce, sul tuo petto io scoro, o Bambino Gesù, un piccolo cuo-re. E l'immagine del tuo Cuore, veramente d'oro per l'infinita tenerezza. Tu sei l'ami-co vero che generosamente si dona, anzi s'immola per la persona amata.

Riversa ancora su di me, o Gesù, l'ardore della tua carità, e insegnami a corrispondere al tuo amore. Pare, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - O Padre, che nel volto umano del tuo Figlio dimostri quanto ci sei vicino e fedele, donaci occhi e cuore nuovi, per-ché sappiamo riconoscerlo e accoglierlo in ognuno dei nostri fratelli. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

 

NONO GIORNO

La tua destra onnipotente, o piccolo Re, quante benedizioni ha versato su quelli che ti onorano e t'invocano. Bene-dici anche me, o Bambino Gesù; l'anima mia, il mio corpo, i miei interessi. Bene-dici le mie necessità per soccorrerle, i miei desideri per esaudirli.

Ascolta i miei voti, ed io benedirò ogni giorno il tuo santo Nome. Padre, Ave, Gloria. 

Per la tua divina infanzia, o Gesù, concedimi la grazia che ti chiedo (si esprime...) se è conforme al tuo beneplacito e al mio vero bene.

Non guardare alla mia indegnità, ma alla mia fede e alla tua misericordia infinita. 

Inno - Né lingua può ripetere,

parola mai esprimere:

sol chi provò può credere

quant'è Gesù ineffabile.  

Sia benedetto il nome del Signore Ora e sempre.

Orazione - Accogli, o Gesù Bambino, la preghie-ra dei tuoi fratelli, e fa' che sull'esempio della Vergine Maria, madre tua e madre nostra, custodiamo ogni tuo dono e ogni tua parola, per proclamare con la vita ciò che i nostri occhi contemplano. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.