PREGHIERE ALL'ANGELO CUSTODE

ATTO DI CONSACRAZIONE ALL'ANGELO CUSTODE

Sin dall'inizio della mia vita mi sei stato dato a Protettore e Com-pagno. Qui, al cospetto dei mio Signore e mio Dio, della mia celeste Madre Maria e di tutti gli Angeli e Santi, io, povero pec-catore (Nome...) mi voglio consacrare a te. Voglio prendere la tua mano e mai più lasciarla. Prometto di essere sempre fedele ed ubbidiente a Dio ed alla santa Madre Chiesa. Prometto di professarmi sempre devoto a Maria, mia Signora, Regina e Madre e di prenderla a modello della mia vita. Prometto di essere devo-to anche a te, mio santo Protettore e di propagare secondo le mie forze la devozione agli Angeli santi che ci viene concessa in questi giorni quale presidio ed ausilio nella lotta spirituale per la conquista del Regno di Dio. Ti prego, Angelo santo, di conceder-mi tutta la forza dell'amore divino affinché io ne venga infiammato, tutta la forza della fede affinché io non cada mai più in errore. Domando che la tua mano mi difenda dal nemico. Ti chiedo la grazia dell'umiltà di Maria affinché sfugga a tutti i pericoli e, guidato da te, raggiunga in cielo l'ingresso della Casa del Padre. Amen.

   Dio onnipotente ed eterno, concedimi l'aiuto delle tue schiere celesti affinché io sia salvaguardato dai minacciosi assalti del ne-mico e, libero da ogni avversità, possa servirti in pace, grazie al Sangue preziosissimo di N.S. Gesù Cristo e l'intercessione del'Immacolata Vergine Maria. Amen. 

 

Preghiere all'angelo custode 

"Caro angioletto"
Quando ho sonno e sto per dormire
Scendi quaggiù e vienimi a coprire.
Col tuo profumo di fiori di cielo
circonda i bambini del mondo intero.
Con quel sorriso negli occhi turchini
porta la gioia di tutti i bambini.
Dolce tesoro di angelo mio,
amore prezioso mandato da Dio,
io chiudo gli occhi e tu fammi sognare
che insieme a te imparo a volare.

* * * * * * * *


"Angelo caro, Angelo santo
Tu sei mio custode e mi stai sempre accanto
dirai al Signore che voglio essere buono
e che mi protegga dall'alto del suo trono.
Dì alla Madonna che le voglio un gran bene
e che mi conforti in tutte le pene.
Tu tieni una mano sulla mia testa,
in tutti i pericoli, in ogni tempesta.
E guidami sempre sulla buona via
con tutti i miei cari e così sia."

 

Preghierina all'Angelo Custode

"Angioletto del Signore

che mi guardi in tutte le ore,

Angioletto del buon Dio

fa' che cresca buono e pio;

Sui miei passi regna tu

Angioletto di Gesu' " (Elisa) 

Angelo mio Custode 

Angelo mio Custode, creato dal buon Dio solo per me, io mi vergogno d'averTi  accanto, perché non sempre Ti ho obbedito. Più volte ho sentito la Tua voce, ma ho volto lo sguardo sperando che nostro Signore fosse di Te più clemente. Povero illuso!

Ho voluto dimenticare che sei Tu il Suo mandato a vegliarmi accanto. E' a Te perciò, che sempre mi devo rivolgere nelle avversità della vita, nelle tentazioni, nelle malattie, nelle decisioni da prendere.

Perdonami, Angelo mio, e fammi sentire spesso la Tua presenza. Ricordo quei giorni e quelle notti che parlavo con Te e che Tu mi rispondevi dandomi tanta serenità e pace, comunicandomi i raggi della Tua luce, misteriosa ma reale.

Tu sei parte dello Spirito di Dio, dei Suoi attributi, delle Sue potenze. Tu sei spirito mai macchiato dal male. I Tuoi occhi vedono con gli occhi del Signore, buono, dolce, amabile intercessore. Tu sei il mio servitore. Ti prego, obbediscimi sempre e aiutami a obbedirTi.

Or Ti chiedo una grazia particolare: di scuotermi nel momento della tentazione, di confortarmi al momento della prova, di fortificarmi nel momento della debolezza e di andare sempre a visitare quei luoghi e quelle persone dove la mia fede Ti invierà. Tu sei un buon rappresentante. Porti nelle Tue mani il libro della mia vita e le chiavi dell'eternità per l'anima mia.

Quanto Ti amo Angelo mio!

Nel Tuo volto vedo il mio Dio, nei Tuoi occhi trasparenti tutte quelle genti che hanno bisogno di misericordia. Sotto le Tue ali mi nascondo e mi pento di non averTi sempre ascoltato, ma Tu sai Angelo mio, che Ti ho tanto amato e stretto nel mio cuore come il mio più grande protettore.

Mi hai sempre servito senza essere retribuito; in cambio Ti ho promesso tante cose, ma non sempre sono stato capace di mantenerle. Aiutami Tu a vivere meglio la mia vita e, nel momento della mia agonia, presentami a Maria, la Madre mia amatissima, la Santissima Madonna, Vergine Potente, cosicché Lei, che mi ha fatto conoscere il Suo Unigenito Figlio, mi porti al Suo giudizio finale nell'eternità beata.

Ma ora, che ancora sono sulla terra, a Te affido, oltre che l'alma mia, anche quella dei miei figli e dei miei fratelli, degli amici e dei nemici, ma ancor più di tutti quelli che ancora non sanno d'essere figli di Dio. Amen. Madre Provvidenza 

A - Santi Angeli Custodi - Inno

1. Eterno creatore del mondo, che il mare, la terra ed il cielo governi, qual giudice giusto tu rendi a ciascuno il dovuto.

2. Nel mentre lo spirto superbo con tutti i suoi perfidi complici condanni all'eterna rovina, rafferma chi prega sincero.

3. Con grande fiducia preghiamo, inviaci questi custodi: per essi benigno da' a noi i doni d'eterna salvezza.

4. La visita loro consola, purifica, infiamma, istruisce; al bene ci spingono sempre, raffrenan le forze del male.

5. O gloria degli angeli, Dio, tu fa' che, da loro sorretti, con passo sicuro avanziamo giungendo a vederti nel cielo.

6. Signore degli angeli, i canti d'onore e di lode sciogliamo: tu offri - mirabile a dirsi! -

il cielo per essi e per noi. Amen.

 

Lettura - Dai «Discorsi» di S. Bernardo, Abate.

Ti custodiscano in tutti i tuoi passi

«Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi» (Sal 90, 11). Ringrazino il Signore per la sua misericordia e per i suoi prodigi verso i figli degli uomini. Ringrazino e dicano tra le senti: grandi cose ha fatto il Signore per loro. O Signore, che cos'è l'uomo, per curarti di lui o perché ti dia pensiero per lui? Ti dai pensiero di lui, di lui sei sollecito, di lui hai cura. Infine gli mandi il tuo Unigenito, fai scendere in lui il tuo Spirito, gli prometti anche la visione del tuo volto. E per dimostrare che il cielo non trascura nulla che ci possa giovare, ci metti a fianco quegli spiriti celesti, perché ci proteggano, ci istruiscano e ci guidino.

«Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi». Queste parole quanta riverenza devono suscitare in te, quanta devozione recarti, quanta fiducia infonderti!

Riverenza per la presenza, devozione per la benevolenza, fidu-cia per la custodia.

Sono presenti, dunque, e sono presenti a te, non solo con te, ma anche per te. Sono presenti per proteggerti, sono presenti per giovarti.

Anche se gli angeli sono semplici esecutori di comandi divini, si deve essere grati pure a loro perché ubbidiscono a Dio per il no-stro bene. Siamo dunque devoti, siamo grati a protettori così gran-di, riamiamoli, onoriamoli quanto possiamo e quanto dobbiamo. Tutto l'amore e tutto l'onore vada a Dio, dal quale deriva intera-mente quanto è degli angeli e quanto è nostro. Da lui viene la capacità di amare e di onorare, da lui ciò che ci rende degni di amore e di onore.

Amiamo affettuosamente gli angeli di Dio, come quelli che saran-no un giorno i nostri coeredi, mentre nel frattempo sono nostre guide e tutori, costituiti e preposti a noi dal Padre.

Ora, infatti, siamo figli di Dio. Lo siamo, anche se questo attual-mente non lo comprendiamo chiaramente, perché siamo ancora bambini sotto amministratori e tutori e, conseguentemente, non differiamo per nulla dai servi. Del resto, anche se siamo ancora bambini e ci resta un cammino tanto lungo e anche tanto perico-loso, che cosa dobbiamo temere sotto protettori così grandi? Non possono essere sconfitti né sedotti e tanto meno sedurre, essi che ci custodiscono in tutte le nostre vie.

Sono fedeli, sono prudenti, sono potenti.

Perché trepidare? Soltanto seguiamoli, stiamo loro vicini e restia-mo nella protezione del Dio dei cielo.

 

Responsorio Sal 90, 11-12. 10

R. Dio darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi: sulle loro mani ti porteranno, perché non inciampi nella pietra il tuo piede.

V. Non ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla tua tenda; sulle loro mani ti porteranno, perché non inciampi nella pietra il tuo piede.

 

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

B - Santi Angeli Custodi - Inno

1. Eterno creatore del mondo, che il mare, la terra ed il cielo governi, qual giudice giusto tu rendi a ciascuno il dovuto.

2. Nel mentre lo spirito superbo con tutti i suoi perfidi complici condanni all'eterna rovina, rafferma chi prega sincero.

3. Con grande fiducia preghiamo, inviaci questi custodi: per essi benigno da' a noi

i doni d'eterna salvezza.

4. La visita loro consola, purifica, infiamma, istruisce; al bene ci spingono sempre, raffrenan le forze del male.

5. O gloria degli angeli, Dio, tu fa' che, da loro sorretti, con passo sicuro avanziamo giungendo a vederti nel cielo.

6. Signore degli angeli, i canti d'onore e di lode sciogliamo: tu offri - mirabile a dirsi! -

il cielo per essi e per noi. Amen.

 

Preghiera serale all'angelo custode, attribuita a Macario I' egiziano (+390):

«Angelo santo di Dio, che vegli sulla mia anima e sul mio corpo, perdonami tutto quello che ha potuto offenderti nel cor-so della mia vita e tutte le colpe di oggi. Proteggimi nella notte che si avvicina e guardami dalle insidie e dagli attacchi del nemico, perché io non offenda Dio con un peccato. Intercedi per me presso il Signore, affinché mi fortifichi nel suo timore e faccia di me un servo degno della sua santità. Amen».

 

Colletta della festa degli Angeli custodi: «O Dio che con miste-riosa provvidenza mandi dal cielo i tuoi angeli a nostra custodia e protezione, fa' che nel cammino della vita siamo sempre sor-retti dal loro aiuto per essere uniti con loro nella gioia eterna».

 

Orazione sopra le offerte nella festa degli Angeli custodi: «Ac-cogli Signore i doni che ti offriamo in onore dei santi Angeli: la loro protezione ci salvi da ogni pericolo e ci guidi felicemente alla patria del Cielo».

 

Orazione dopo la comunione nella festa degli Angeli custodi: «O Padre che in questo sacramento ci doni il pane per la vita eterna, guidaci con l'assistenza degli angeli nella via della salvez-za e della pace».

 

Preghiera all'Angelo custode

Angelo mio Custode, vero amico, fedele compagno e sicura guida mia, io vi ringrazio di quella indefessa carità, vigilanza e pazienza con cui mi avete assistito e continuamente mi assistete nei miei spirituali e temporali bisogni.

Vi domando perdono dei disgusti che tante volte vi ho dato con la mia disobbedienza ai vostri amorevoli consigli, con la re-sistenza alle vostre salutari ammonizioni, e col profitto così scar-so delle vostre sante istruzioni. Continuamente, vi prego, in tutta la mia vita, la benignissima vostra protezione, affinché possa, in-sieme con voi, ringraziare lodare e benedire per tutta l'eternità il comune Signore. Amen.

 

Invocazione all'Angelo Custode

Assistimi, santo Angelo custode, soccorso nelle mie necessità, conforto nelle mie sventure, luce nelle mie tenebre, protettore nei pericoli ispiratore di buoni pensieri, intercessore presso Dio, scudo che respingi il maligno nemico, compagno fedele, amico

sicurissimo, prudente consigliere, modello di obbedienza, spec-chio di umiltà e di purezza. Assisteteci, Angeli che ci custodite, Angeli delle nostre famiglie, Angeli dei nostri bambini, Angeli delle nostre parrocchie, Angelo della nostra città, Angelo del nostro paese, Angeli della Chiesa, Angeli dell'universo. Amen.

 

Preghiera all'Angelo Custode

Angelo benignissimo, mio custode, tutore e maestro, mia guida e difesa, mio sapientissimo consigliere ed amico fedelissimo, a te io sono stato raccomandato, per la bontà del Signore, dal gior-no in cui nacqui fino all'ultima ora della mia vita. Quanta riverenza ti debbo, sapendo che mi sei dovunque e sempre vicino!

Con quanta riconoscenza ti devo ringraziare per l'amore che nutri per me, quale e quanta confidenza per saperti mio assistente e difensore! Insegnami, Angelo Santo, correggimi, proteggimi, cu-stodiscimi e guidami per il diritto e sicuro cammino alla Santa Città di Dio.

Non permettere che io faccia cose che offendano la tua santità e la tua purezza. Presenta i miei desideri al Signore, offrigli le mie orazioni, mostragli le mie miserie ed impetrami il rimedio di esse dalla sua infinita bontà e dalla materna intercessione di Maria San-tissima tua Regina.

Vigila quando dormo, sostienimi quando sono stanco, sorreggi-mi quando sto per cadere, alzami quando sono caduto, indicami la via quando sono smarrito, rincuorami quando mi perdo d'ani-mo, illuminami quando non vedo, difendimi quando sono com-battuto e specialmente nell'ultimo giorno della mia vita, siimi scu-do contro il demonio. In grazia della tua difesa e della tua guida, ottienimi infine di entrare nella tua radiosa dimora, dove per tutta l'eternità io possa esprimerti la mia gratitudine e glorificare insieme a te il Signore e la Vergine Maria, tua e mia Regina. Amen.

 

Manda il tuo Angelo alla S. Messa

O Angelo di Dio che sei al mio fianco va' in chiesa per me.

Inginocchiati al mio posto per la S. Messa dove io desidero essere.

All'offertorio, in mia vece, prendi tutto ciò che sono e possiedo ed offrilo come sacrificio

Sul trono dell'altare.

Al suono della santa Consacrazione adora con serafico amore il mio Gesù nascosto nell'Ostia Sceso sulla terra dal cielo.

Poi prega per coloro che amo teneramente e per coloro che mi fanno soffrire,

che il sangue di Gesù possa purificare tutti i cuori e dare conforto ai sofferenti.

E quando il sacerdote fa la Comunione, oh, porta a me il mio Signor,

Che il suo dolce Cuore possa riposare sul mio ed io essere il Suo Tempio.

Prega ché questo Divino Sacrificio possa cancellare i peccati del mondo;

Poi estendi sulla mia casa la benedizione di Gesù e il segno di ogni grazia.

 

Preghiera all'Angelo Custode

Angelo santo che vegli sulla povera anima mia e sulla infelice mia vita, non abbandonare me peccatore e non allontanarti da me a causa della mia impurità. Non dare allo spirito maligno il potere di impadronirsi di me attraverso la tirannia di questo corpo mortale. Domina la mia mano povera e debilitata e conducimi sulla via della salvezza.

Sì, o angelo santo di Dio che custodisci la mia povera anima e il mio corpo, perdonami tutto quello che ha potuto offenderti in tutti i giorni della mia vita, e anche se ho commesso qualche peccato oggi. Proteggimi nella notte che s'avvicina e preservami da ogni minaccia e insidia del nemico onde non incorra nella collera di Dio con qualche peccato.

Sii mio avvocato presso il Signore affinché mi fortifichi nel suo santo timore e faccia di me un servo degno della sua santità. Amen.

 

Angelo di Dio proteggimi da tutte le tentazioni

Angelo di Dio, da lui affidatomi dalla Sua Tenera bontà per la mia salute e per la mia guida, tu che mi sostieni nello scoraggiamento e di continuo intercedi grazie per me, io ti ringrazio dal profon-do del mio cuore e ti invoco, mio amabilissimo protettore, di assistermi amorevolmente e di difendermi dalla malizia dei miei nemici. Allontana da me tutte le occasioni di peccato. Concedi-mi la grazia di cogliere, vigilando attentamente, le divine ispira-zioni e di metterle fedelmente in pratica. Proteggimi da tutte le tentazioni e tribolazioni della vita, soprattutto nell'ora della mor-te e non lasciarmi, finché non mi avrai condotto alla presenza del mio Creatore, nella dimora dell'eterna felicità. Amen.

 

Angelo Custode, a te debbo molto

Angelo del Signore, mio custode, tutore e maestro, mia guida e difesa, mio sapientissimo consigliere ed amico fede-lissimo, a Te io sono stato raccomandato, per la bontà del Si-gnore, dal giorno in cui nacqui fino all'ultima ora della mia vita. Quanta riverenza ti debbo, sapendo che mi sei dovun-que e sempre vicino! Aiutami a ricordarmi dei miei doveri di cristiano. Infondimi amore alla preghiera e allontana da me tutte le tentazioni.

 

Preghiera all'Angelo Custode_2

Caro santo angelo custode, con te anch'io rendo grazie a Dio, che nella sua bontà mi ha affidato alla tua protezione.

O Signore, Ti rendo grazie per il dono dell'Angelo custode, dono che hai fatto a me personalmente. Ti rendo grazie per la potenza che hai dato al mio Angelo perché mi trasmetta il tuo amore, la tua protezione.

Dio sia lodato per aver scelto il mio Angelo custode come suo collaboratore per trasmettermi la sua protezione.

Ti ringrazio, o mio Angelo custode, per la pazienza che hai verso di me e per la tua presenza costante al mio fianco.

Grazie, Angelo custode, perché sei fedele nell'amore e non ti stanchi mai di servirmi.

Tu che non distogli lo sguardo del Padre che mi ha creato, dal Figlio che mi ha salvato e dallo Spirito Santo che soffia amore, offri ogni giorno le mie preghiere alla Trinità.

Io ti faccio fiducia e credo che le mie preghiere saranno esaudite. Adesso, Angelo custode, ti invito a precedermi sul mio cammino

(presentare all'Angelo gli impegni dalla giornata, i viaggi da fare, gli incontri ... ).

Proteggimi dal male e dal maligno; ispirami le parole di consola-zione che devo dire: fammi discernere la volontà di Dio e quello che Dio vuol fare attraverso di me.

Aiutami a conservare sempre il cuore di un bambino davanti a Dio (Salmo 130). Aiutami a lottare contro le tentazioni e a vince-re le tentazioni contro la fede, l'amore, la castità, Insegnami ad abbandonarmi a Dio e a credere all'amore.

Santo Angelo custode, lava la mia memoria e la mia fantasia ferite e imbrattate da tutto quello che vedo e che sento.

Liberami dai desideri disordinati; dalle scivolate nella mia sensibi-lità esagerata, dallo scoraggiamento; dal male che il Demonio mi presenta come bene e dall'errore presentato come verità. Dammi la pace e la serenità, perché nessun avvenimento mi turbi, nessun male fisico o morale mi faccia dubitare da Dio.

Guidami con occhi e benevolenza. Lotta con me. Aiutami a ser-vire il Signore con umiltà.

Ti ringrazio mio Angelo custode! (Angelo di Dio... 3 volte).

 

Preghiere al mio Angelo Custode

Glorioso Custode della mia anima,

Tu che brilli nel cielo blù come una fiamma dolce e pura vicino al trono dell'Eterno

Tu scendi per me sulla terra e mi rischiari col Tuo splendore bell'Angelo,

Tu divieni mio fratello, mio amico, mio consolatore!

Mio Santo angelo Custode, vi saluto e vi ringrazio.

Vogliate pregare per me, e pregare al mio posto in tutti i momenti in cui non posso dire le mie preghiere.

Degnatevi anche nella luce divina, di incontrarmi con gli Angeli custodi di quelli che amo di più, di tutti quelli ai quali io mi interesso spiritualmente, per rischiararli, proteggerli, condurli. Amen.

 

Preghiera di S. Francesco di Sales

S. Angelo, Tu mi proteggi fin dalla nascita.

A te affido il mio cuore: dallo al mio Salvatore Gesù, poiché appartiene a Lui solo.

Tu sei anche il mio consolatore nella morte! Fortifica la mia fede e la mia speranza, accendi il mio cuore d'amore divino! Fa che la mia vita passata non mi affligga, che la mia vita presente non mi turbi, che la mia vita futura non mi spaventi. Fortifica la mia anima nelle angosce della morte; insegnami ad essere paziente, con-servami nella pace! Ottienimi la grazia di gustare come ultimo cibo il Pane degli angeli! Fà che le mie ultime parole siano: Gesù, Maria e Giuseppe; che il mio ultimo respiro sia un respiro d'amo-re e che la tua presenza sia il mio ultimo conforto. Amen.