SANTA MESSA IN ONORE DEI SANTI ANGELI CUSTODI

Antifona d'ingresso

Angeli del Signore, benedite il Signore, lodatelo ed esaltatelo nei secoli.

 

Orazione

O Dio, che nella tua misteriosa provvidenza mandi dal cielo i tuoi Angeli a nostra custodia e protezione, fa' che nel cammino della vita siamo sempre sorretti dal loro aiuto per essere uniti con loro nella gioia eterna. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

 

Prima Lettura

Mando un angelo davanti a te

 

Dal Libro dell'Esodo

Così dice il Signore: «Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato.

Abbi rispetto della sua presenza, ascolta la sua voce e non ribel-larti a lui; egli infatti non perdonerebbe la vostra trasgressione, perché il mio nome è in lui.

Se tu ascolti la sua voce e fai quanto ti dirò, io sarò il nemico dei tuoi nemici e l'avversario dei tuoi avversari. Il mio Angelo cammi-nerà alla tua testa e ti farà entrare nella terra promessa».

 

Salmo responsoriale dal salmo 90

   Tu che abiti al riparo dell'Altissimo e dimori all'ombra dell'Onnipotente, dì al Signore: «Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio, in cui confido». Il Signore manda i suoi angeli sul nostro cammino.

   Egli ti libererà dal laccio del cacciatore, dalla peste che distrugge. Ti coprirà con le sue penne, sotto le sue ali troverai rifugio. Il Signore manda i suoi angeli sul nostro cammino.

   La sua fedeltà ti sarà scudo e corazza; non temerai i terrori della notte né la freccia che vola di giorno, la peste che vaga nelle tenebre, lo sterminio che devasta a mezzogiorno. Il Signore manda i suoi angeli sul nostro cammino.

   Non ti potrà colpire la sventura, nessun colpo cadrà sulla tua tenda. Egli darà ordine ai suoi angeli di custodirti in tutti i tuoi passi. Il Signore manda i suoi angeli sul nostro cammino.

 

Canto al Vangelo Sal 102, 20, 21

Alleluia.

Benedite il Signore, voi tutti suoi angeli, suoi ministri, che fate il suo volere.

Alleluia.

 

Vangelo Mt 18, 1-5.10

I loro angeli nel cielo vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli

Dal vangelo secondo Matteo.

In quel tempo, i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è il più grande nel regno dei cieli?».

Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.

Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me.

Guardatevi dal disprezzare uno solo di questi piccoli, perché vi dico che i loro angeli nel cielo vedono sempre la faccia dei Pa-dre mio che è nei cieli».

 

Prefazio della Messa degli Angeli

(La gloria di Dio risplende negli Angeli).

è veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di sal-vezza, rendere grazie sempre e in ogni luogo a te, Signore, Pa-dre santo, Dio onnipotente ed eterno.

Noi proclamiamo la tua gloria che risplende negli Angeli e negli Arcangeli; onorando questi tuoi messaggeri, esaltiamo la tua bontà infinita; negli spiriti beati tu ci riveli quanto sei grande e amabile al di sopra di ogni creatura, per Cristo nostro Signore.

Per mezzo di lui tutti gli angeli proclamano la tua gloria; al loro canto si uniscono le nostre umili voci nell'inno di lode.

 

Orazione sulle offerte

Accogli, Signore, i doni che ti offriamo in onore dei santi Angeli; la loro protezione ci salvi da ogni pericolo e ci guidi felicemente alla patria del cielo. Per Cristo nostro Signore.

 

Antifona alla Comunione cfr. Sal 137, 1

A te voglio cantare, o mio Dio, davanti agli Angeli.

oppure: Mt 18, 10

«Guardatevi dal disprezzare uno solo di questi piccoli: vi dico che i loro Angeli in cielo

vedono sempre la faccia del Padre mio».

 

Orazione dopo la comunione

O Padre, che in questo sacramento ci doni il pane per la vita eterna, guidaci, con l'assistenza degli Angeli, nella via della sal-vezza e della pace. Per Cristo nostro Signore.