ROSARIETTO BIBLICO A GESU' BAMBINO

E' entrato nell'uso privato dopo il Concilio Vaticano II. Si tratta, in sostanza, del coroncino di cui abbiamo parlato poco sopra ma, come nel rosario mariano biblico, al posto della seconda parte dell'Ave Maria, si può richiamare, in riferi-mento alla Bibbia, o un titolo messianico, o uno dei dodici misteri dell'infanzia, o un'invocazione evangelica rivolta a Gesù. Per esempio: "...e bene-detto il frutto del tuo seno, Gesù: Verbo incarnato (oppure) Figlio di Dio e figlio dell'uomo, ecc...... Ecco un elenco esemplificativo di invocazioni a Gesù Bambino:

1. Messia promesso

2. Figlio di Maria

3. Nostro Salvatore

4. Redentore dell'uomo

5. Nostro fratello e amico

6. Nato per noi a Betlemme

7. Amico dei piccoli e dei poveri

8. Mite e umile di cuore

9. Via, verità e vita

10. Ricco di misericordia

11. Re di pace

12. Sapienza del Padre

13. Re dei re

14. Bontà infinita

15. Splendore del Padre, ecc. 

Coroncino di Gesù Bambino meditato

O Dio, vieni a salvarmi, Signore vieni presto in mio aiuto.

Santo Bambino Gesù, benediteci.

1. Il Verbo si è fatto carne. Adorabile Trinità, gradisci l'offerta che ti facciamo di tutte le adorazioni del cuore santissi-mo di Gesù Bambino. Padre nostro

2. Il Verbo si è fatto carne. Santissima Trinità; noi ti offriamo le meraviglie che hai operato nel cuore immacolato di Maria, per renderla Madre di Dio. Padre nostro

3. Il Verbo si è fatto carne. Augustissima Trinità, noi ti ringraziamo dei privilegi di cui hai ricolmato il patriarca san Giuseppe. Pare nostro

O mirabile Salvatore Gesù, noi ti offriamo questa preghiera di lode in onore dei primi dodici anni che hai trascorso in terra e in memoria dei misteri compiuti nella tua umile e glo-riosa infanzia. Accoglile e ricambiale con le tue benedizioni.

 

I. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

La Vergine sospirava nella sua casetta pregando per la Redenzione d'Israele. L'arcangelo Gabriele le apparve e la salutò piena di grazia, benedetta fra tutte le donne. Allora lo Spirito Santo discese sopra di lei, ed il Verbo di Dio si fece carne nel suo seno. Ave Maria...

 

II. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Elisabetta concepì un figlio nella sua vecchiaia; Maria si alzò; prese la via dei monti verso una città di Giuda e, quando per la pendice d'Ebron le due donne s'incontrarono, lo Spirito di Dio fece conoscere al "precursore" nascituro il Cristo che Maria portava, e ch'era venu-to a santificarlo. Ave Maria...

 

III. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Il desiderio dei secoli stava per com-piersi; Maria e Giuseppe sospiravano di contemplare l'uomo-Dio. L'attesa della sua venuta doveva far meglio conoscere la grandezza del dono di Dio. Ave Maria...

IV. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Un editto d'Augusto aveva chiamato a Betlem i santi sposi di Nazaret. Allora sulla grotta di Betlem si udì un canto di angeli, e Maria strinse fra le braccia quel nato Bambino ch'era la speranza del mondo. Ave Maria...

 

V. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Al momento della circoncisione Gesù versò le prime gocce del suo sangue, perché egli, che veniva per redimere le colpe, volle avere la somiglianza con i peccatori. Ave Maria...

 

VI. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

I grandi della terra vennero al cospet-to del Dio dei cieli. Lo trovarono fra le braccia della Madre. Offrirono l'oro al regale Figliolo della donna, l'incenso al Verbo eterno di Dio e la mirra del sacri-ficio al Dio-uomo. Ave Maria...

VII. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Il giorno che Maria offri nel tempio il suo Figliolo, mentre il sacerdote immo-lava le innocenti colombe, si levò Simeone a cantare le glorie del Bambino e ad annunciare alla Vergine la spada di dolore che l'avrebbe tratta nell'anima. Ave Maria...

 

VIII. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Erode si pose come cacciatore all'ag-guato per uccidere Gesù. Scese dal cielo un angelo e così il Bambino si salvò emigrando con Giuseppe, nella terra d'Egitto. Ave Maria...

 

IX. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Il soggiorno di Gesù nell'esilio di Egit-to è un'immagine di ciò che egli fa di continuo nella prigione del tabernacolo. Egli soffre ed ama, ma pochi compren-dono per chi soffre ed ama. Ave Maria...

 

X. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Tornò la Vergine col Figlio nella terra dei padri suoi, e nella casetta di Nazaret si raccolse il paradiso. Il paradiso era Gesù. Ave Maria...

XI. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

Nella casetta di Nazaret, Gesù crebbe negli anni, ma ancor più in sapienza e in grazia presso Dio e presso gli uomini. Maria intanto conservava nel cuore ogni parola di Lui. Ave Maria...

 

XII. Il Verbo si è fatto carne. E abitò fra noi.

La Vergine smarrì il suo Figliolo. Dopo tre giorni il Signore guardò 1 ango-scia della sua Ancella, e Maria ritrovò la Sapienza di Dio sulla cattedra di Mosè disputante con i sapienti del mondo. Ave Maria ... Gloria al Padre. 

Tratto da: "Il devoto di Gesù Bambino di Praga".