ROSARIO MEDITATO CON SANTA VERONICA 

PRESENTAZIONE

A lode di Dio, come direbbe Veronica, rivolgiamo queste poche righe a tutti coloro che hanno manifestato il desiderio di conoscere, nella semplicità, la vita interiore di Santa Veronica Giuliani e pregare alla sua scuola. Abbiamo scelto il Rosario perché è la preghiera che lei stessa usò come valido strumento per combattere il "maligno" e per la conversione dei peccatori. Con il Rosario inoltre, ogni cristiano ha la possibilità di verificare il proprio cammino di fede confrontandosi con la Parola di Dio. Per favorire la meditazione dei misteri vengono proposti brevi e significativi passi dal Vangelo di S. Giovanni; di seguito sono citati alcuni pensieri tratti dal Diario della Santa, che mostrano come ella abbia intensamente vissuto la Parola di Dio; l'invito alla riflessione personale ed alla preghiera predispongono il cuore all'AVE MARIA.

Misteri Gaudiosi 

L'ANNUNCIAZIONE (LC 1,26-38)

Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre. l'ho fatto conoscere a voi.

Veronica"Gesù richiede che io risponda alle sue di-vine chiamate perché Egli possa prende-re in me il dominio di tutto."

Riflettiamo   Noi abbiamo cocienza che il Signore ci chiama ad una profonda intimità con Lui, perché possiamo compiere nella vita quotidiana la sua volontà?

 

LA VISITAZIONE (LC 1,38-45)

Non voi avete scelto me ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e por-tiate frutto e il vostro frutto rimanga. Giov. 15,16    

Veronica: "Qui ebbi un'intima cognizione sulla ve-ra pace del cuore, poiché da questa vie-ne anche la pace esteriore e tutto il no-stro operare si fa in pace e sempre si ope-ra con la pace. Oh pace! Capo di pace! Quanto siete po-tente Divina Volontà! Voi siete questa pace, in Voi mi fermo."

Riflettiamo   Nella preghiera e nella nostra vita ope-rosa abbiamo la carica della pace e della gioia nella consapevolezza di compiere la Divina Volontà?

 

LA NASCITA DI GESU' (LC 2,1-16)

Rimanete in me ed io in voi. Come il tralcio non può far frutto da se stesso se non rimane nella vite, così an-che voi se non rimanete in me. Giov. 15,4

Veronica: "Oh felicità del niente, il quale ci fa capi-re che tutto il bene è Dio, tutto il bene viene da Dio, tutto il bene ritorna a Dio medesimo."

Riflettiamo   Contempliamo Gesù che nascendo si fa nostro fratello e unendosi alla no-stra natura umana ci rende divini e ca-paci di compiere tutto il bene che il Pa-dre desidera.

 

LA PRESENTAZIONE (LC 2,29-11)

Io sono la vite, voi i tralci, chi rimane in me ed io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Giov. 15,5

Veronica: "Rivolta alla Vergine la pregavo perché mi volesse insegnare cosa potevo fare per es-sere tutta di Gesù.Ella mi fece intendere che io perdessi del tutto di mira me stessa se volevo congiun-germi perfettamente col Divino Amore, e mi promise di assistermi in tutto e per tutto."

Riflettiamo   Capiamo come Gesù si offre continua-mente per noi al Padre? Come sappia-mo vivere e condividere, da veri ami-ci, la fedeltà di Gesù?

 

IL RITROVAMENTO (LC 2,41-51)

In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei di-scepoli. Giov. 15,8

Veronica: "Iddio mi dava questi ammaestramenti dello spogliamento interiore e mi mostra-va come fare per arrivare ad Esso. Biso-gna serrare le finestre dei sensi, bandire l'amor proprio, i rispetti umani e inca-tenare il proprio volere."

Riflettiamo   Il Regno di Dio siamo noi; noi dob-biamo lasciarci usare e guidare dallo Spirito perché Lui possa donarci la pienezza della vita. Può costarci lacri-me e faticose rinunce ma non dobbia-mo tirarci indietro.

 

Misteri Dolorosi 

L'AGONIA (GV 15,1-8)

Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e si secca, e poi lo raccol-gono e lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Giov. 15,6        

Veronica: "Mi parve che il Signore mi comunicasse che in quell'ora in cui Egli fece sacrifi-cio della Sua volontà a quella del Padre, provò un dolore molto grande vedendo la perfida ostinazione di tutti gli ostinati e quanto poco conto avrebbero fatto del suo preziosissimo sangue."

Riflettiamo   Gesù offre se stesso per ciascuno di noi. Come e in che cosa viviamo nel-le vicende quotidiane la nostra offer-ta al Padre?

 

LA FLAGELLAZIONE (GV 19,1)

Ogni tralcio che in me non porta frutto lo toglie e ogni tralcio che porta frutto lo pota perché porti più frutto. Giov. 15,2

Veronica: "Parevami che mi fosse rappresentato il Signore flagellato e mi diceva: "Non tro-vo chi voglia prevalersi di tal prezzo". Dio mio! Io sentendo così dissi: "Signore eccomi pronta a prevalermene io. Con le vostre sante piaghe levate da me la lebbra di tante colpe commesse e nel vostro pre-ziosissimo sangue lavate l'anima mia".

Riflettiamo   II Figlio del Padre e di Maria per amore si dona per ogni uomo e l'uomo sa solo flagellare quel Figlio "dato". Anche noi se siamo figli di Dio e di Maria dobbia-mo saperci "dare" anche se gli uomini ci danno in cambio la flagellazione.

 

LA CORONAZIONE DI SPINE (GV 19,2-3)

Un servo non è più grande del suo padro-ne. Se hanno perseguitato me perseguite-ranno anche voi, se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Giov. 15,20

Veronica: "Così dicendo mi si fece vedere tutto pia-gato con una corona di penetranti spine nel capo. Così tutta dolente io gli dissi: "Mio Dio qual'è la ragione di tale pena. Ditemela perché io vi possa mettere ri-medio. Eccovi, mio Dio, questa vita e se mille ne avessi tutte le darei per voi".

Riflettiamo   Gesù subisce e non si scompone; ci aveva avvertiti "II mondo riderà men-tre voi sarete nel pianto". Così Gesù si faceva modello di come si ama.

 

IL VIAGGIO AL CALVARIO (GV 19,17)

Se il mondo vi odia sappiate che prima di voi ha odiato me.

Veronica: "Una volta il Signore mi comparve con una grande croce in spalla e mi disse: "Che brami?" Io risposi "Codesta croce ".

Riflettiamo   Gesù cammina sotto il peso della cro-ce: anche noi nel cammino della vita dobbiamo sopportare sofferenze, umi-liazioni e rinunce.

Qual'è il nostro coraggio di coeren-za e di fedeltà alla Parola di Dio?

 

LA MORTE DI GESù (GV 19,30)

Nessuno ha un amore più grande di que-sto: dare la vita per i propri amici. Giov. 15,13

Veronica: "Con più chiarezza vedevo Gesù Crocifis-so. In un subito il Signore mi ha fatto in-tendere che Egli è tutto il mio bene, il mio aiuto; e tutto quello che si trova nell'a-nima di buono è tutto suo."

Riflettiamo   Gesù muore qualcuno gli spacca il cuore, da quel cuore nasce la Chiesa. Anche noi siamo la Chiesa, anche noi siamo usciti dal cuore di Gesù spac-cato dalla lancia. La nostra vita spi-rituale costa tutto l'amore del Figlio di Dio.

 

Misteri Gloriosi 

LA RESURREZIONE (GV 20,11-18)

Io sono la vera Vite e il Padre mio è il Vignaiolo. Giov. 15,1

Veronica: "Vi è stato un raccoglimento nel quale vi era anche la visione di Gesù resuscitato. Così mi diceva: "Io sono, non temere. Io sono chi sono, son tutto di tutti, son tutto di ognuno, son tutto per te".

Riflettiamo   Gesù risorto vive in ciascuno di noi nella pienezza della sua divinità e po-tenza. Noi proviamo la misteriosa gioia di essere in comunione con Ge-sù diventato nostra vita?

 

L'ASCENSIONE (ATT. 1,8-11)

Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di Verità che procede dal Padre, Egli mi renderà testimonianza. Giov. 15,26

Veronica: "Ebbi di nuovo il raccoglimento di Gesù Glorioso. Subitomi diede il bacio di pa-ce e mi fece comprendere che vuole ope-rare grandi cose in me, ma che io mi ren-da passiva a tutto e che mi disponga a nuove grazie e doni che sta per farmi."

Riflettiamo   Gesù entra nella gloria accanto al Pa-dre ma non ci lascia soli è con ciascu-no di noi: questa è la sua promessa.

 

LA PENTECOSTE (ATT. 2,1-4)

E anche voi mi renderete testimonianza perché siete stati con me fin dal prin-cipio. Giov. 15,27 

Veronica: "Io sentivo un fuoco nel cuore che mi fa-ceva consumare. Ad altro non aspiravo che amare il Signore, altro non deside-ravo che Lui solo, altra volontà non vo-levo che la sua."

Riflettiamo   La forza della Chiesa è nell'ascolto dello Spirito Santo; Maria il capola-voro dello Spirito Santo, come avrà pregato per gli Apostoli e quanto pre-ga per noi, perché lo Spirito ci parli e noi l'ascoltiamo!

 

L'ASSUNZIONE DI MARIA (LC 1,a6-55)

Come il Padre ha amato me così anch'io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Giov. 15,9    

Veronica: "A me pare che la Santissima Vergine ab-bia trasformato sé in me ma per far ca-pire ciò che ho provato non ho modo di raccontarlo; e qui ho appreso che, per vo-lontà di Dio, c'è un Paradiso anticipato in terra per chi fa la divina volontà."

Riflettiamo   La vita di Maria si chiude e si apre la vita della Madre di Dio e degli uomi-ni. La "Piena di grazia" entra in Cie-lo. Quale saluto avrà ricevuto dalla Trinità? Tutta la sua grandezza è do-vuta alla sua maternità: è stata lo stru-mento del "Dono".

 

L'INCORONAZIONE DI MARIA (AP 12,1ss)

Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. Giov. 15,11

Veronica: "Parevami di vedere la Santissima Vergi-ne; della sua bellezza non posso dire pa-rola. Ella stava sollevata in aria rivolta verso suo Figlio in atto di pregarlo affet-tuosamente."

Riflettiamo   Per noi il Paradiso è vedere la gloria di Dio, vivere in Dio che è Amore. Noi siamo il Paradiso per Gesù e per Ma-ria; la loro gloria, la loro pienezza si rivela proprio così: nella salvezza de-gli uomini. Sono in Cielo ma guarda-no sulla terra e seguono la storia quo-tidiana di ogni uomo.

 

LITANIE MARIANE tratte dagli scritti di S. Veronica

Maria, figlia dell'eterno Padre,   prega per noi

Maria, madre dell'eterno Figlio, prega per noi

Maria, sposa dello Spirito Santo, prega per noi

Madre di Dio, prega per noi

Madre dell'Amore, prega per noi

Cuore di Maria che ci comunichi il di-vino amore, prega per noi

Madre di pietà e di misericordia, prega per noi

Madre fedelissima, prega per noi

Madre che ci hai promesso la tua assi-stenza, prega per noi

Madre dei dolori,  prega per noi

Madre che ci insegni il modo di patire

per puro amore, prega per noi

Madre che stavi sotto la Croce di Gesù, prega per noi

Madre del Redentore, prega per noi

Maria, nostra cara Madre, prega per noi

SS. Vergine che ci dai Gesù, prega per noi

Vergine delle grazie, prega per noi

Madre che ci puoi ottenere la grazia che

Gesù torni nei nostri cuori, prega per noi

Tesoriera di tutte le grazie, prega per noi

Madre che ci ottieni il perdono delle no-stre colpe, prega per noi

Cuore di Maria, fonte di tutte le grazie, prega per noi

Vergine tutta carità e amore, prega per noi

Vergine nostra speranza, prega per noi

Vergine nostro aiuto, prega per noi

Madre che sai che non possiamo niente, prega per noi

Vergine nostro rifugio, prega per noi

Vergine nostro conforto, prega per noi

Vergine nostra difesa, prega per noi

Madre, cui siamo stati affidati da Gesù, prega per noi

Vergine nostra maestra e guida, prega per noi

Maestra dei discepoli di Gesù,  prega per noi

Vergine maestra di orazione, prega per noi

Avvocata dei peccatori,  prega per noi

Modello di obbedienza alla volontà di Dio,   prega per noi

Modello di tutte le virtù,  prega per noi

Divina maestra della vita spirituale, prega per noi

Guida del vero amore di Gesù, prega per noi

Vergine nostra guida e strada, prega per noi

Regina della pace, prega per noi

Regina del cielo e della terra, prega per noi

 

PREGHIERA

Madre nostra Santissima, prostrati alla tua presenza, ti preghiamo di accettare l'offerta dei nostri cuori e ti chiediamo di volerli purificare secondo il tuo volere per farne un dono irrevocabile alla SS. Trinità. Amen.

 

Signore pietà,Cristo pietà, Signore pietà, Madre di misericordia e amore, prega per noi

Madre cui Gesù ci consegnò per figli, Fonte e mediatrice di ogni grazia, avvocata e speranza nostra, ambasciatrice della volontà divina, quotidiana donatrice di Gesù, Maestra di fedeltà evangelica, nocchiera verso il mare immenso di Dio, promotrice di consenso alla Croce di Gesù, guida all'adorazione della Santa Trinità! Regina del cielo e della terra, nostra sovrana Regina. 

Monastero Clarisse Cappuccine Via XI Settembre - 06012