SANTO ROSARIO MEDITATO

di Padre Carlo Colafranceschi

 

Misteri della gioia

 

PRIMO MISTERO GAUDIOSO. L'Angelo del Signore annuncia a Maria che da lei nascerà il figlio di Dio fatto uomo.

Eterno Padre, ti offro questa decina del Santo Rosario perché tutti gli uomini siano capaci di dire "sì" alla tua santissima volontà. Padre nostro

 

1 - Una giovane vergine, in un paesino sco-nosciuto della Galilea chiamato Nazareth, prega intensamente il suo Dio. Ave Maria

2 - La sua mente e il suo cuore s'immergono nella gioia, pensando al Messia che verrà. Ave Maria

3 - Ella si sente piccola, povera, umile. E prega per colei che sarà la prescelta, la dilet-ta, la madre del Redentore. Ave Maria

4 - "Che sia degna, - diceva al Signore - di ricevere nel suo grembo verginale, secondo la profezia d'Isaia, il Santo, il Messia, il Salvatore!". Ave Maria

5 - Ma ad un tratto una luce l'avvolse, men-tre udì una voce angelica: "Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te". Ave Maria

6 - A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse tale saluto. Ave Maria

7 - L'Angelo le disse: "Non temere Maria, perché hai trovato grazia presso Dio: ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù". Ave Maria

8 - "Come è possibile?  Non conosco uomo". Le rispose l'Angelo: "Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell'Altissimo". Ave Maria

9 - "Vedi, anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito un figlio... nulla è impossibile a Dio!". Ave Maria

10 - "Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto". E il Verbo si fece carne ed abitò tra noi. Ave Maria

Eterno Padre, grazie per aver mandato il tuo dilettissimo Figlio tra noi. Egli ci ha rivelato il tuo volto e quello dell' immenso ed eterno Amore, lo Spirito Santo. Gloria

 

SECONDO MISTERO GAUDIOSO. Maria Santissima si reca a visitare la cugina Elisabetta, dalla quale nascerà il Precursore Giovanni Battista.

O Padre buono e Santo, prego questa decina perché in tutte le famiglie del mondo regni l'a-more e la carità, vengano superati i contrasti e offerte le sofferenze. Padre nostro

 

1 - Udita dall'Angelo la notizia, Maria generosamente si offre ad aiutare la cugina. L'incontro profetico tra le due fa scaturire una gioia celeste incommensurabile. Ave Maria

2 - Così Maria pronunziò il suo cantico profetico: "L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore". Ave Maria

3 - "Perché ha guardato l'umiltà della sua serva. D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata". Ave Maria

4 - "Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo è il suo nome. Ave Maria

5 - "Di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temo-no. Ave Maria

6 - "Ha spiegato la potenza del suo brac-cio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore. Ave Maria

7 - "Ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili". Ave Maria

8 - "Ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote". Ave Maria

9 - "Ha soccorso Israele, suo servo, ricor-dandosi della sua misericordia". Ave Maria

10 - "Come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sem-pre. Ave Maria

O Signore, fai parte anche a me del conte-nuto e della gioia di questo cantico, perché possa realizzare in me il tuo disegno d'amore. Gloria

 

TERZO MISTERO GAUDIOSO. La nascita di Gesù nella grotta di Betlemme.

In questa decina, o Padre, ti chiedo di far nascere il tuo figlio Gesù nel cuore dei pecca-tori sparsi nel mondo intero. Padre nostro

 

1 - In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Ave Maria

2 - Anche Giuseppe che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazareth e dalla Galilea, salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi registra-re insieme con Maria sua sposa che era incin-ta. Ave Maria

3 - Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Ave Maria

4 - Diede alla luce il suo figlio primogeni-to, lo avvolse in fasce e lo depose in una man-giatoia, perché non c'era posto per loro nell'al-bergo. Ave Maria

5 - C'erano in quella regione alcuni pasto-ri che vegliavano di notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò davanti a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Ave Maria

6 - Essi furono presi da grande spavento, ma l'Angelo disse loro: "Non temete! Ecco, io vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un Salvatore che è il Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia". Ave Maria

7 - E subito apparve con l'Angelo una moltitudine dell' esercito celeste che lodava Dio e diceva: "Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama". Ave Maria

8 - I Pastori andarono senz'indugio e trova-rono Maria e Giuseppe e il bambino che giace-va nella mangiatoia. E dopo averlo visto riferi-rono ciò che del bambino era stato detto loro. Ave Maria

9 - Tutti quelli che udirono, si stupivano delle cose che i pastori dicevano. Ave Maria

10 - Maria, da parte sua, meditava tutte que-ste cose, serbandole nel suo cuore. Ave Maria

Fa', o Signore, che anch'io come Maria, mediti ogni giorno, i grandi significati della mia esistenza personale: la mia nascita, la mia vita presente, il cammino che mi conduce alla vita futura. Gloria

 

QUARTO MISTERO GAUDIOSO. Maria e Giuseppe presentano il Bambino al Tempio per offrirlo al Signore.

Eterno Padre, prego questa decina per offrirti tutto me stesso in espiazione dei miei peccati e di quelli del mondo intero. Accettami come sono: con le mie debolezze e le mie povertà. Padre nostro

 

1 - A Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e timorato di Dio; lo Spirito Santo che era su di lui gli aveva preannunziato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Messia del Signore. Ave Maria

2 - Mosso dunque dallo Spirito, si recò al Tempio; e mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per adempiere la Legge, lo prese tra le braccia e benedisse Dio. Ave Maria

3 - "Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola; perché i miei occhi han visto la tua salvezza; preparata da te davanti a tutti i popoli". Ave Maria

4 - "Luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele". Ave Maria

5 - Il padre e la madre stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e parlò a sua Madre. Ave Maria

6 - "Egli è qui per la rovina e la risurre-zione di molti in Israele, segno di contraddi-zione perché siano svelati i pensieri di molti cuori". Ave Maria 

7 - "E anche a te una spada trafiggerà l'a-nima!". Ave Maria

8 - La profetessa Anna, sopraggiunta in quel momento si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino a quanti aspettavano la redenzione di Gerusalemme. Ave Maria

9 - Quando ebbero tutto compiuto secondo la Legge del Signore, fecero ritorno in Galilea, alla loro città di Nazareth. Ave Maria

10 - Il bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza e la grazia di Dio era sopra di lui. Ave Maria

Sia lode a Dio per le grandi cose che ha fatto: fa', o Signore, che come Maria, io sappia accettare la mia porzione giornaliera di dolore. Gloria

 QUINTO MISTERO GAUDIOSO. Gesù tra i dottori del Tempio.

Ti offro, o Padre, questa decina perché non perda mai il mio Gesù e da Lui non sia mai separato. Padre nostro

 

1 - I suoi genitori si recavano tutti gli anni a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono di nuovo secondo l'usanza. Ave Maria

2 - Ma trascorsi i giorni della festa, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i geni-tori se ne accorgessero. Ave Maria

3 - Credendolo nella carovana, fecero una giornata di viaggio, e poi si misero a cercarlo tra i parenti e i conoscenti. Ave Maria

4 - Non avendolo trovato, tornarono in cerca di lui a Gerusalemme. Ave Maria

5 - Dopo tre giorni lo trovarono nel Tem-pio, seduto in mezzo ai Dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. Ave Maria

6 - E tutti quelli che 1' udivano erano pieni di stupore per la sua intelligenza e per le sue risposte. Ave Maria

7 - Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: "Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre ed io angosciati ti cer-cavamo". Ave Maria

8 - Ed egli rispose: "Perché mi cercavate? Non sapevate che io debbo occuparmi delle cose del Padre mio? Ma essi non compresero le sue parole". Ave Maria

9 - Partì dunque con loro e tornò a Nazareth e stava loro sottomesso. Ave Maria

10 - Sua madre serbava tutte queste cose nel suo cuore. E Gesù cresceva in sapienza, età e grazia, davanti a Dio e agli uomini. Ave Maria

Fammi crescere, o Padre, giorno per giorno nel cammino della perfezione; donami la sapienza, riempimi della tua grazia! Gloria, Salve Regina

 

Consacrazione ai tre Sacri Cuori

Sacro Cuore di Gesù, Cuore Immacolato di Maria e Cuore Castissimo di San Giuseppe, io vi consacro in questo giorno (questa notte) la mia mente, le mie parole, il mio corpo, il mio cuore e la mia anima perché la vostra volontà sia fatta attraverso di me in questo giorno (que-sta notte).

 

Misteri della luce

PRIMO MISTERO DELLA LUCE. Il Battesimo di Gesù al Giordano.

Tu, o Gesù, sei il Figlio prediletto del Padre Tuo, fa' che anche noi siamo degni del Padre, e aiutaci a realizzare il tuo Regno nel nostro cuore. Padre nostro

 

1 - In quel tempo Gesù dalla Galilea andò al Giordano da Giovanni per farsi battezzare da lui. Ave Maria

2 - Giovanni però voleva impedirglielo dicendo: "Io ho bisogno di farmi battezzare da te e tu vieni da me?". Ave Maria

3 - Ma Gesù gli disse: "Lascia fare per ora, poiché conviene che così adempiamo ogni giustizia". Ave Maria

4 - Allora Giovanni acconsentì. Ave Maria

5 - Appena battezzato Gesù uscì dall'acqua. Ave Maria

6 - Ed ecco si aprirono i cieli. Ave Maria

7 - Ed Egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire da lui. Ave Maria

8 - Ed ecco una voce dal cielo che disse: "Questi è il mio Figlio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto, ascoltatelo". Ave Maria

9 - Gesù ha preso su di sé i nostri peccati, Lui che era senza peccato. Ave Maria

10 - Così iniziò il lungo peregrinare di Gesù per la Palestina: scelse i dodici apostoli e passò facendo ovunque del bene. Ave Maria

Mi unisco al tuo Battesimo di penitenza, o Gesù; fa' che il mio cuore ogni giorno si con-verta e ritrovi in Te il suo riposo. Gloria

 

SECONDO MISTERO DELLA LUCE. Gesù si rivela alle nozze di Cana.

Voglio pregare in questa decina per tutte le famiglie, perché attraverso la fede, la speran-za e la carità, abbiano gioia e luce nella loro casa. Padre nostro

 

1 - Ci fu uno sposalizio a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. Ave Maria

2 - Nel frattempo, venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: "Non hanno più vino". Ave Maria

3 - E Gesù rispose: "Che ho da fare con te, donna? Non è ancora giunta la mia ora". Ave Maria

4 - La madre disse ai servitori: "Fate quel-lo che vi dirà". Ave Maria

5 - Vi erano là sei giare di pietra per la purificazione dei giudei, contenenti ciascuna due o tre barili. Ave Maria

6 - E Gesù disse loro: "Riempite d'acqua le giare"; e le riempirono fino all'orlo. Ave Maria

7 - Disse loro di nuovo: "Ora attingete e portatene al maestro di tavola". Ed essi gliele portarono. Ave Maria

8 - E come il maestro di tavola che non sapeva di dove venisse (ma lo sapevano i servi-tori che avevano attinto l'acqua), chiamò lo sposo. Ave Maria

9 - E gli disse: "Tutti servono da principio il vino buono e, quando sono un po' brilli, quello meno buono; tu invece hai conservato sino ad ora il vino buono". Ave Maria

10 - Così Gesù diede inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la sua gloria, e i suoi discepoli credettero in lui. Ave Maria

Maria mi dà una grande ammonizione che deve sostenere tutti gli istanti della mia vita: "Fa quello che Gesù ti dice!". Ad ogni momento, su questo invito di Lei esaminerò me stesso, sui miei pensieri e sulle mie azioni. Gloria

   

TERZO MISTERO DELLA LUCE. Gesù annuncia il Regno di Dio invita alla conversione.

Il Regno di Dio è Regno d'amore e di pace. Ma lo devi conquistare con tenacia e con sacri-ficio, rinunziando al regno di Satana che è regno di odio e di tristezza. Padre nostro

 

1 - Gesù predicava il Vangelo di Dio e diceva: "il tempo è compiuto e il Regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al Vangelo". Ave Maria

2 - Il Regno di Dio è come un uomo che getta il seme sulla terra; dorma o vegli, di notte e di giorno, il seme germoglia e cresce; come nemmeno lui sa. Ave Maria

3 - Il Regno di Dio è simile al lievito che una donna prese e nascose in tre misure di fari-na, finché tutto non fu lievitato. Ave Maria

4 - Il Regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo. Un uomo lo trova, lo rinasconde e, pieno di gioia a motivo di esso, se ne va, e vende quanto possiede e acquista quel campo. Ave Maria

5 - Non vi affannate di quel che mangerete o di quel che berrete; né per il vostro corpo di che vi vestirete. Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia e tutte queste cose vi saranno date. Ave Maria

6 - "In verità vi dico: se non vi convertite e non diventate come bambini, non entrerete nel Regno dei cieli. Chi dunque si farà umile come questo bambino, questi sarà il maggiore nel Regno dei cieli". Ave Maria

7 - "In verità vi dico: si fa festa al cospetto degli angeli di Dio per un solo peccatore che si pente". Ave Maria

8 - "In verità vi dico: ci sarà più gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, che per novantanove giusti i quali non hanno biso-gno di penitenza". Ave Maria

9 - Mentre il figlio prodigo stava ancora lontano, suo padre lo vide e s'intenerì, e cor-rendo gli si gettò al collo e lo baciò. Ave Maria

10 - "Mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato". Ave Maria

Ti prego, Signore Gesù, fa' che il mio cuore sia aperto al tuo Regno e ricolmami della tua infinita misericordia perché siano cancellate le mie offese al tuo amore. Gloria

 

QUARTO MISTERO DELLA LUCE. La Trasfigurazione di Gesù sul Monte Tabor.

Fa', o Signore, che contemplando il tuo volto divino sia disposto ad affrontare con la tua grazia i momenti di passione, per giungere con Te ad una vita trasfigurata dallo Spirito Santo. Padre nostro

 

1 - Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e salì sul monte a pregare. Ave Maria

2 - E, mentre pregava, il suo volto cambiò d'aspetto e la sua veste divenne candida e sfol-gorante. Ave Maria

3 - Ed ecco due uomini parlavano con lui: erano Mosè ed Elia, apparsi nella loro gloria, e parlavano della sua dipartita che avrebbe por-tato a compimento a Gerusalemme. Ave Maria

4 - Pietro e i suoi compagni erano oppres-si dal sonno; tuttavia restarono svegli e videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui. Ave Maria

5 - Pietro disse a Gesù: "Maestro, è bello per noi stare qui. Facciamo tre tende, una per te, una per Mosè, una per Elia". Egli non sape-va quel che diceva. Ave Maria

6 - Mentre parlava così venne una nube e li avvolse; all'entrare in quella nube ebbero paura. Ave Maria

7 - E dalla nube uscì una voce che diceva: "Questi è il Figlio mio, l'eletto; ascoltatelo!". Ave Maria

8 - Il volto di Gesù trasfigurato nella glo-ria, è un'anticipazione della visione che avre-mo di Lui, nella beatitudine dell'eternità. Ave Maria

9 - Per avere il privilegio di vedere il volto di Cristo, devi ascoltare le parole del Padre, che ti indica il Figlio e ti esorta di ascoltare le sue parole. Ave Maria

10 - La Trasfigurazione è il mistero di luce per eccellenza. è la medesima Luce che illu-mina la Via, la Verità e la Vita: è lo stesso Cristo, nostro Signore. Ave Maria

O Gesù, che ti sei trasfigurato per anticipar-ci la gloria del Cielo, dammi costanza e forza per convertirmi ogni giorno e contemplarti nella gioia già adesso, qui sulla terra. Gloria

 

QUINTO MISTERO DELLA LUCE. L'istituzione dell 'Eucaristia.

Cristo si fa nutrimento con il suo Corpo e il suo Sangue sotto i segni del pane e del vino, testimoniando sino alla fine il suo amore per l'umanità. Padre nostro

 

1 - Disse Gesù: "Io sono il pane della vita. Chi viene a me non sentirà fame; e chi crede in me non sentirà mai sete". Ave Maria

2 - Procuratevi non il nutrimento che peri-sce, ma il nutrimento che dura per la vita eter-na, quello che vi dà il Figlio dell'uomo. Ave Maria

3 - "In verità vi dico, non Mosè vi ha dato il pane dal cielo, ma il Padre mio vi dà il pane dal cielo, quello vero". Ave Maria

4 - "Io sono il pane vivo disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno; e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo". Ave Maria

5 - "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna, ed io lo risusciterò nell'ultimo giorno". Ave Maria

6 - "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre che vive ha inviato me, e io vivo per il Padre, così chi mangia me, anch'egli vivrà per me". Ave Maria

7 - "Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri, e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno". Ave Maria

8 - E quando fu l'ora si mise a mensa, e gli apostoli con lui e disse loro: "Ho desiderato ardentemente di mangiare questa Pasqua con voi prima del mio patire, poiché vi dico che non la mangerò più fino a quando sia compiu-ta nel regno di Dio". Ave Maria

9 - E mentre essi mangiavano, il Signore Gesù nella notte in cui veniva tradito, prese del pane e, detta la benedizione, lo spezzò, e dandolo ai suoi discepoli disse: "Prendete e man-giate, questo è il mio corpo che è dato per voi". Ave Maria

10 - Allo stesso modo, dopo aver cenato prese un calice, rese grazie e lo diede loro dicendo: "Bevetene tutti, poiché questo è il mio sangue della nuova alleanza che è versato per voi in remissione dei peccati. Fate questo in memoria di me". Ave Maria

O Gesù, spezza il pane vivo per tutto il mondo; fa' che i peccatori si convertano e vivano la vita della grazia per gustare poi il banchetto divino nel cielo. Gloria, Salve Regina

 

Consacrazione alla Santissima Trinità

O Trinità Santissima, Dio uno e trino, io umilmente a te mi consacro, adorando inde-gnamente il Dio Uno nelle Tre divine Persone. Padre, ricco di misericordia, cancella i miei peccati. Figlio di Dio fatto uomo, medico divi-no, cura le mie infermità dello spirito; Spirito Santo Amore, rivesti dei tuoi doni la mia anima, perché sia degna un giorno di parteci-pare al banchetto divino, nella luce infinita della Trinità Santissima e Beata, nei secoli dei secoli. Amen.

 

Misteri del dolore

 

PRIMO MISTERO DOLOROSO. L'agonia di Gesù nell'Orto degli Ulivi

Padre Santo, per l'amarezza dell'agonia del tuo dilettissimo Figlio, perdona tutti i peccato-ri e abbi misericordia di loro. Padre nostro

 

1 - "Padre, è giunta l'ora, glorifica il Figlio tuo, perché il Figlio glorifichi te. Poiché tu gli hai dato potere su ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato". Ave Maria

2 - Gesù uscì còn i suoi discepoli al di là del torrente Cedron, e andò come di solito, al Monte degli Ulivi in un podere chiamato Getzemani nel quale entrò lui e i suoi discepoli. Ave Maria

3 - E disse ai discepoli: "Sedetevi qui, mentre io vado a pregare. Pregate per non cadere in tentazione". Ave Maria

4 - E prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni. E cominciò a rattristarsi, a sgomen-tarsi e ad angosciarsi e disse loro: "L'anima mia è triste sino alla morte. Restate qui e vegliate con me". Ave Maria

5 - E si staccò da loro quanto un tiro di sasso e inginocchiatosi pregava con la faccia a terra; e chiedeva che, se fosse possibile, pas-sasse da lui quell'ora. Ave Maria

6 - E diceva: "Abbà, Padre! Tutto ti è pos-sibile: se vuoi allontana da me questo calice; però sia fatta non la mia, ma la tua volontà". Ave Maria

7 - E tornato di nuovo trovò i suoi che dor-mivano e disse a Pietro: "Simone, dormi? Così non siete stati capaci di vegliare un'ora sola con me? Vegliate e pregate per non cadere in tentazione; lo spirito è pronto ma la carne è debole!". Ave Maria

8 - E di nuovo allontanatosi, pregava dicendo: "Padre mio, se questo calice non può passare da me senza che io lo beva, sia fatta la tua volontà". Ave Maria

9 - E tornato di nuovo trovò i suoi che dor-mivano, poiché gli occhi loro si erano appesan-titi. E, lasciatili, si allontanò di nuovo e prego per la terza volta, ripetendo le stesse parole. Ave Maria

10 - Gli apparve allora un angelo dal cielo a confortarlo. In preda all'angoscia pregava piu intensamente; e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra. Ave Maria

O Gesù, che sudi sangue sotto il peso dei miei peccati, abbi misericordia di me e del mondo intero. Gloria

 

SECONDO MISTERO DOLOROSO. La flagellazione di Gesù.

Meditando questo mistero, ti offro, o Signore tutti i miei mali fisici e morali, per unirmi alla Passione del tuo dilettissimo Figlio. Padre nostro

 

1 - Mentre parlava ancora, ecco arrivare Giuda, uno dei Dodici, e con lui una gran folla con spade e bastoni, mandata dai sommi sacer-doti e dagli anziani del popolo. Ave Maria

2 - Gesù disse alla folla: "Siete usciti come contro un brigante, con spade e bastoni, per catturami. Ogni giorno stavo nel Tempio ad insegnare, e non mi avete arrestato. Ma tutto questo è avvenuto perché si adempissero le scritture dei profeti. Allora tutti i discepoli, abbandonatolo fuggirono". Ave Maria

3 - Presso di lui si erano radunati tutti i Pontefici, gli Scribi e gli Anziani. E i Pontefici e tutto il Sinedrio cercavano una falsa testimo-nianza contro Gesù per farlo morire, ma non ne trovavano, benché si facessero avanti molti falsi testimoni. Ave Maria

4 - Condussero allora Gesù dalla casa di Caifa al Pretorio. Uscì Pilato verso di loro e domandò: "Che accusa portate contro que-st'uomo?". Gli risposero: "Se non fosse un malfattore non te l'avremmo consegnato". Ave Maria

5 - Pilato allora rientrò nel Pretorio, fece chiamare Gesù e gli disse: "Tu sei il re dei Giudei?". Gesù rispose: "Dici questo da te oppure altri te l'hanno detto sul mio conto?". Pilato rispose: "Sono io forse Giudeo? La tua gente e i sommi Sacerdoti ti hanno consegnato a me; che cosa hai fatto?". Ave Maria

6 - Rispose Gesù: "Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù". Ave Maria

7 - Allora Pilato gli disse: "Dunque tu sei re?". Rispose Gesù: "Tu lo dici; io sono re. Per questo io sono nato e sono venuto nel mondo: per rendere testimonianza alla veri-tà". Ave Maria

8 - Pilato uscì di nuovo verso i Giudei e disse loro: "Io non trovo in lui nessuna colpa. Vi è tra voi usanza che io vi liberi uno per la Pasqua:volete dunque che io vi liberi il re dei Giudei?". Ave Maria

9 - Allora essi gridarono di nuovo: "Non costui, ma Barabba. Barabba era un brigante". Ave Maria

10 - Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. Ave Maria

Quanti colpi t'hanno inferto, o mio Gesù! Tutto hai sopportato per amore degli uomini. Tutto hai sofferto per salvarli! Grazie, Signore Gesù! Gloria

 

TERZO MISTERO DOLOROSO. Gesù è coronato di spine

Eterno Padre, ti offro i dolori che Gesù ha provato con la corona di spine. Ottienimi di saper imitare il mio Gesù nella mitezza e nell'umiltà. Padre nostro

 

1 - E i soldati, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo e gli misero addosso un mantello di porpora. Ave Maria

2 - Poi gli venivano avanti e gli dicevano: "Salve, re dei Giudei!". E gli davano schiaffi. Ave Maria

3 - Pilato intanto uscì di nuovo e disse loro: "Ecco, io ve lo conduco fuori perché sap-piate che non trovo in lui nessuna colpa". Ave Maria

4 - Allora Gesù uscì, portando la corona di spine e il mantello di porpora. E Pilato disse loro: "Ecco l'uomo!". Ave Maria

5 - Al vederlo, i sommi sacerdoti e le guar-die gridarono: "Crocifiggilo, crocifiggilo! Noi abbiamo una legge e secondo questa legge deve morire, perché si è fatto Figlio di Dio". Ave Maria

6 - All'udire queste parole, Pilato ebbe ancor più paura ed entrato di nuovo nel Preto-rio disse a Gesù: "Di dove sei?". Ma Gesù non gli diede risposta. Gli disse allora Pilato: "Non mi parli? Non sai che ho il potere di metterti in libertà e il potere di metterti in croce?". Ave Maria

7 - Rispose Gesù: "Tu non avresti nessun potere su di me, se non ti fosse stato dato dall'alto. Per questo chi mi ha consegnato nelle tue mani, ha una colpa più grande". Ave Maria

8 - Da quel momento Pilato cercava di liberarlo; ma i Giudei gridarono: "Se liberi costui, non sei amico di Cesare! Chiunque infatti si fa re, si mette contro Cesare". Ave Maria

9 - Udite queste parole Pilato fece condur-re fuori Gesù e sedette nel tribunale. Era la Parasceve della Pasqua, verso mezzogiorno. Pilato disse ai Giudei: "Ecco il vostro re!". Ma quelli gridarono: "Via, via, crocifiggilo!". Ave Maria

10 - Disse loro Pilato: "Metterò in croce il vostro re?". Risposero i sommi Sacerdoti: "Non abbiamo altro re all'infuori di Cesare". Allora lo consegnò loro perché fosse crocifisso. Ave Maria

Il peccato più grande è l'odio. O Padre buono, riempi il mio cuore del tuo amore; efa' che io, ad imitazione di Gesù, all'odio rispon-da sempre con l'amore. Gloria

   

QUARTO MISTERO DOLOROSO. Gesù, condannato a morte si avvia al Calvario carico della croce

Guardandoti, o Gesù, con la croce sulle spalle, penso a quella che porto ogni giorno su di me. Fa ' che l'accetti con amore e se è possi-bile, anche con gioia. Padre nostro

 

1 - Essi dunque presero Gesù. E dopo averlo schernito, lo spogliarono del mantello di porpora, lo rivestirono delle sue vesti e lo con-dussero via per crocifiggerlo. Ave Maria

2 - E Gesù, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio, detto in ebraico Golgota. Ave Maria

3 - La 'via della croce', è cadenzata dalle cadute del Signore, dalla violenza degli aguz-zini, dalle sferzate dei soldati, dagli insulti e dalle percosse. Ave Maria

4 - Gesù nel suo doloroso cammino incon-tra sua Madre. Quale dramma di sentimenti e di immenso amore in quello sguardo doloro-so, tra Madre e Figlio! Ave Maria

5 - Gli si avvicina una pietosa donna detta Veronica; ella, con un panno, asciuga amore-volmente il volto di Gesù, che in premio vi lascia impressa la sua divina immagine. Ave Maria

6 - Poi trovarono un uomo di Cirene, di nome Simone, che veniva dalla campagna; lo costrinsero a prendere la croce, da portare die-tro a Gesù. Ave Maria

7 - Lo seguiva una gran moltitudine di popolo e di donne che si lamentavano e pian-gevano su di lui. Ave Maria

8 - Ma Gesù, voltandosi verso le donne disse: "Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me; ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: beate le sterili e i grembi che non hanno generato". Ave Maria

9 - Venivano condotti insieme con lui, anche due malfattori per essere giustiziati. Ave Maria

10 - Giunto al Calvario, Gesù viene spo-gliato delle sue vesti. L'Agnello senza macchia in mezzo a lupi rapaci, sta per essere barbaramente inchiodato sulla croce. Ave Maria

Eterno Padre, per la sua dolorosa passione, abbi misericordia di noi e del mondo intero. Gloria

 

QUINTO MISTERO DOLOROSO. Gesù viene crocifisso. La Madre addolorata sta sotto la Croce

O Signore, prego questa decina offrendo a Te il sangue sparso del tuo dilettissimo Figlio, come lavacro infinito per i peccati dell'umanità. Padre nostro

 

1 - Poi lo crocifissero e si divisero le sue vesti, tirando a sorte su di esse ciò che ciascu-no doveva prendere. Erano le nove del mattino quando lo crocifissero. Ave Maria

2 - Insieme con lui crocifissero due ladro-ni, uno alla sua destra, l'altro alla sinistra, e Gesù nel mezzo. Così si adempì la scrittura che dice: "Fu annoverato tra i malfattori". Ave Maria

3 - Gesù intanto diceva: "Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno ". Ave Maria

4 - Il buon ladrone disse: "Gesù, ricordati di me, quando sarai nel tuo regno". E Gesù gli rispose: "In verità ti dico: oggi stesso sarai con me in Paradiso". Ave Maria

5 - Intanto Gesù, vedendo la Madre e vici-no il discepolo che amava, disse alla Madre:"Donna, ecco il tuo figlio". Poi disse al disce-polo: "Ecco la madre tua". E da quel momen-to il discepolo la prese in casa sua. Ave Maria

6 - Era verso mezzogiorno, quando il sole s'eclissò e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio. Gesù, gridando a gran voce disse: "Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito". Detto questo, spirò. Ave Maria

7 - Ed ecco il velo del Tempio si squarciò in due da cima a fondo, la terra si scosse, le rocce si spezzarono, i sepolcri si aprirono e molti corpi di Santi risuscitarono, entrarono nella Città santa ed apparvero a molti. Ave Maria

8 - Il Centurione e quelli che con lui face-vano la guardia a Gesù, sentito il terremoto e visto quel che succedeva, furono presi da gran-de timore e dicevano: "Davvero costui era Figlio di Dio!". Ave Maria

9 - Venuti i soldati da Gesù, e visto che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati gli colpì il costato con la lancia e subito ne uscì sangue ed acqua. Ave Maria

10 - Ora nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù. Ave Maria

O sangue e acqua, che scaturisti dal Cuore di Gesù come sorgente di misericordia per noi, confido in Te. Gloria, Salve Regina

 

Consacrazione al Sacro Cuore

Cuore divino di Gesù, trafitto dalla lancia sulla croce, ci hai donato la sorgente della tua Misericordia, scaturita non per gli Angeli, ma per i peccatori. Io, con tutta la fiducia che mi è possibile, mi consacro totalmente a Te e mi unisco a Maria e a Giuseppe, per cooperare con la mia povera vita all'opera della Redenzione. Cuore di Gesù, confido in Te! Amen.

 

Misteri della gloria

 

PRIMO MISTERO GLORIOSO. La risurrezione di Gesù.

O Padre, ti offro questa decina credendo con ferma fede alla risurrezione dei morti, membra del corpo di Cristo. Signore aumenta la mia fede! Padre nostro

 

1 - Passato il sabato, all'alba del primo giorno della settimana, Maria di Magdala e l'altra Maria, andarono a visitare il sepolcro. Ave Maria

2 - Ed ecco che vi fu un gran terremoto: un angelo del Signore, sceso dal cielo, si accostò, rotolò la pietra e si pose a sedere su di essa. Il suo aspetto era come la folgore e il suo vestito bianco come la neve. Ave Maria

3 - Per lo spavento che ebbero di lui, le guardie tremarono tramortite. Ma l'Angelo disse alle donne: "Non, abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Ave Maria

4 - "Non è qui. è risorto, come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era depo-sto. Presto, andate a dire ai suoi discepoli che è risuscitato dai morti, e ora vi precede in Galilea, là lo vedrete". Ave Maria

5 - Abbandonato in fretta il sepolcro, con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l'annunzio ai suoi discepoli. Ave Maria

6 - Ed ecco Gesù venne loro incontro dicendo: "Salute a voi!". Ed esse, avvicinatesi, gli cinsero i piedi e lo adorarono. Allora Gesù disse loro: "Non temete, andate ad annunziare ai miei fratelli, che vadano in Galilea e là mi vedranno". Ave Maria

7 - Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona apparve in mezzo a loro e disse: "Pace a voi!". Stupiti e spaventati cre-devano di vedere un fantasma. Ma egli disse: "Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore?". Ave Maria

8 - "Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fan-tasma non ha carne ed ossa come vedete che ho io". Ave Maria

9 - Ma poiché per la grande gioia ancora non credevano ed erano stupefatti, disse: "Avete qui qualche cosa da mangiare?". Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro. Ave Maria

10 - Gesù disse loro di nuovo: "Pace a voi! Come il Padre ha mandato me anch'io mando voi". Ave Maria

Non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi? Infatti siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo! Gloria

 

SECONDO MISTERO GLORIOSO. Gesù ascende al Cielo nella gloria dell 'Eterno Padre.

O Eterno Padre ti offro questa decina in attesa della beata speranza che venga il nostro Salvatore Gesù Cristo. Padre nostro

 

1 - Poi alitò su di loro e disse: "Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi". Ave Maria

2 - Tommaso, uno dei Dodici non era con loro quando venne Gesù. Gli dissero allora gli altri discepoli: "Abbiamo visto il Signore". Ma egli disse loro: "Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò". Ave Maria

3 - Otto giorni dopo venne Gesù a porte chiuse e disse: "Pace a voi!". Poi disse a Tommaso: "Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano e mettila nel mio costa-to; e non essere più incredulo, ma credente!". Ave Maria

4 - Rispose Tommaso: "Mio Signore e mio Dio!". Ave Maria

5 - Gesù gli disse: "Tommaso, perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!". Ave Maria

6 - Gli undici discepoli, intanto, andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro fis-sato. Quando lo videro, gli si prostrarono innanzi. E Gesù avvicinatosi, disse loro: "Mi è stato dato ogni potere in cielo e in terra". Ave Maria

7 - "Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro tutto ciò che vi ho comandato. Chi crede-rà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non cre-derà sarà condannato". Ave Maria

8 - Poi li condusse fin verso Betania e, alzate le mani li benedisse. E avvenne che nel benedirli si staccò da loro e si levava su nel cielo e una nube lo sottrasse al loro sguardo. E poiché essi stavano fissando il cielo, due uomi-ni in bianche vesti si presentarono a loro. Ave Maria

9 - "Uomini di Galilea - dissero - perché state a guardare il cielo? Questo Gesù che èstato tra di voi assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto andare in cielo". Ave Maria

10 - "Ecco, - dice Gesù - Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo". Ave Maria

O Padre, nel tuo Figlio asceso al cielo, la nostra umanità è innalzata accanto a te, e noi, membra del suo corpo, viviamo nella speranza di raggiungere Cristo, nostro Capo, nella gloria. Gloria

 

TERZO MISTERO GLORIOSO. Lo Spirito Santo scende sulla Madre di Gesù e sugli Apostoli radunati in preghiera.

Vieni, Santo Spirito, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei pove-ri! vieni, datore dei doni! vieni, luce dei cuori! Padre nostro

 

1 - Gli   Apostoli   ritornarono   a Gerusalemme, dal monte detto degli Ulivi. Entrati in città, salirono al piano superiore dove abitavano. Erano assidui e concordi nella preghiera, con Maria, la madre di Gesù. Ave Maria

2 - Mentre il giorno della Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stes-so luogo. Ave Maria

3 - Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo; e riempì tutta la casa dove si trovavano. Ave Maria

4 - Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro. Ave Maria

5 - Ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, come lo Spirito dava loro il potere di esprimersi. Ave Maria

6 - Si trovavano allora in Gerusalemme Giudei osservanti di ogni nazione che è sotto il cielo. Venuto quel fragore, la folla si radunò e rimase sbigottita perché ciascuno li sentiva parlare la propria lingua. Ave Maria

7 - Accadde quello che predisse il profeta Gioele: "Negli ultimi giorni, - dice il Signore - Io effonderò il mio Spirito sopra ogni persona; i vostri figli e le vostre figlie profeteranno... e chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato. Ave Maria

8 - I primi cristiani erano assidui nell'ascol-tare l'insegnamento degli Apostoli, nell'unione fraterna, nella frazione del pane e nelle pre-ghiere. Ave Maria

9 - Un senso di timore era in tutti, e prodi-gi e segni avvenivano per opera degli Apostoli. Ave Maria

10 - Ogni giorno tutti insieme frequentava-no il Tempio e spezzavano il pane a casa, pren-dendo i pasti con letizia e semplicità di cuore, lodando Dio e godendo la stima di tutto il popolo. Ave Maria

Consolatore perfetto; ospite dolce dell'ani-ma, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo; nella calura, riparo; nel pianto, conforto. O luce beatissima, invadi nell 'intimo il cuore dei tuoi fedeli. Gloria

 

QUARTO MISTERO GLORIOSO. L'Assunzione di Maria Santissima al Cielo.

Maria è veramente assunta in Cielo! Ne godono gli Angeli e i Santi esultanti bene-dicono il Signore e ne gioisce tutta la Chiesa. Padre nostro

 

1 - Cristo asceso in Cielo, alla Madre sua tutta pura apre il suo regno. Ave Maria

2 - Una donna ha chiuso la porta del cielo, una donna l'apre per noi: è Maria, la Madre del Signore. Ave Maria

3 - Oltre i cieli Maria è innalzata: gloria a Gesù Cristo Signore, che vive nei secoli! Ave Maria

4 - E' festa per gli Angeli e i Santi in Cielo: Maria è assunta nella gloria. Lode e onore al nostro Dio. Ave Maria

5 - "Tutti i secoli mi diranno beata: l'Onnipotente ha fatto in me grandi cose!". Ave Maria

6 - Tutta bella sei o Maria, in te non c'è macchia di colpa originale! Tu gloria di Gerusalemme, tu letizia d'Israele, tu onore del nostro popolo! Ave Maria

7 - Maria sempre Vergine, Madre del Signore, prega per noi che ricorriamo a Te! Ave Maria

8 - Io gioisco pienamente nel Signore, la mia anima esulta nel mio Dio; egli mi ha avvolto con il manto della giustizia, come una sposa adorna di gioielli. Ave Maria

9 - Per te, Vergine Immacolata, abbiamo ritrovato la vita: hai concepito per opera dello Spirito Santo e il mondo ha avuto da te il Salvatore. Ave Maria

10 - Beata Maria che hai creduto! In te si compie la Parola del Signore. Ave Maria Verbo eterno che hai scelto Maria come arca santa per la tua dimora tra noi, fa' che cammi-niamo sempre alla luce della tua presenza. Gloria

 

QUINTO MISTERO GLORIOSO. Maria è incoronata Regina del Cielo e della terra tra le schiere esultanti degli Angeli e dei Santi.

O Padre eterno e buono, concedi a noi che confidiamo nella materna protezione della Vergine Maria, di camminare nella tua volontà in terra, per giungere alla gioia della visione beatifica in cielo. Padre nostro

 

1 - Nel cielo apparve un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle. Ave Maria

2 - Il Signore. mi ha creato all'inizio della sua attività, prima di ogni sua opera, fin d'allo-ra. Dall'eternità sono stata costituita, fin dal principio, dagli inizi della terra. Ave Maria

3 - Quando non esistevano gli abissi, io fui generata; quando ancora non vi erano le sor-genti cariche d'acqua. Ave Maria

4 - è festa per gli Angeli e i Santi in Cielo: Maria è assunta nella gloria. Lode e onore al nostro Dio! Ave Maria

5 - Quando ancora non aveva fatto la terra e i campi; né le prime zolle del mondo; quan-do egli fissava i cieli, io ero là. Ave Maria

6 - Quando tracciava un cerchio sull'abis-so; quando condensava le nubi in alto, quando fissava le sorgenti dell'abisso; quando stabiliva al mare i suoi limiti, sicché le acque non ne oltrepassassero la spiaggia. Ave Maria

7 - Quando disponeva le fondamenta della terra, allora io ero con lui come architetto ed ero la sua delizia ogni giorno, mi rallegravo davanti a lui in ogni istante. Ave Maria

8 - Ora figli, ascoltatemi: beati quelli che seguono le mie vie! Ave Maria

9 - Beato l'uomo che mi ascolta per custo-dire attentamente la casa. Infatti chi trova me trova la vita e ottiene favore dal Signore. Ave Maria

10 - La  Vergine  Maria,  Madre  del Redentore e Madre nostra è Regina del Cielo e della terra e siede su un trono di stelle. Ave Maria

Sappiamo che quando verrà disfatto questo corpo, nostra abitazione sulla terra, riceveremo un'abitazione da Dio, una dimora eterna, non costruita da mani di uomo, nei cieli. Gloria, Salve Regina

 

Consacrazione all'Immacolata

O Maria Immacolata, Regina del Cielo e della terra, Rifugio dei peccatori e Madre nostra amorosissima, ti supplico umilmente di volermi accettare tutto e completamente come cosa e proprietà tua e di fare ciò che ti piace di me e di tutte le facoltà della mia anima e del mio corpo e di tutta la mia vita, morte ed eter-nità. Disponi pure di me, se vuoi, di tutto me stesso, senza alcuna riserva. Amen.

LITANIE LAURETANE

Signore, pietà.

Cristo, pietà.

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici.

Padre del cielo, che sei Dio, abbi pietà di noi.

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio, abbi pietà di noi.

Spirito Santo, che sei Dio, abbi pietà di noi.

Santa Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi.

Santa Maria, prega per noi.

Santa Madre di Dio,  prega per noi.

Santa Vergine delle vergini, prega per noi.

Madre di Cristo, prega per noi.

Madre  della Chiesa, prega per noi.

Madre della divina grazia, prega per noi.

Madre purissima, prega per noi.

Madre castissima, prega per noi.

Madre sempre vergine, prega per noi.

Madre immacolata, prega per noi.

Madre degna d'amore, prega per noi.

Madre ammirabile, prega per noi.

Madre del buon consiglio, prega per noi.

Madre del Creatore, prega per noi.

Madre del Salvatore, prega per noi.

Madre di misericordia, prega per noi.

Vergine prudentissima, prega per noi.

Vergine degna di onore, prega per noi.

Vergine degna di lode, prega per noi.

Vergine potente, prega per noi.

Vergine clemente, prega per noi.

Vergine fedele, prega per noi.

Specchio della santità divina, prega per noi.

Sede della Sapienza, prega per noi.

Causa della nostra letizia, prega per noi.

Tempio dello Spirito Santo, prega per noi.

Tabernacolo dell'eterna gloria, prega per noi.

Dimora tutta consacrata a Dio, prega per noi.

Rosa mistica, prega per noi.

Torre di Davide, prega per noi.

Torre d'avorio, prega per noi.

Casa d'oro, prega per noi.

Arca dell'alleanza, prega per noi.

Porta del cielo, prega per noi.

Stella del mattino, prega per noi.

Salute degli infermi, prega per noi.

Rifugio dei peccatori, prega per noi.

Consolatrice degli afflitti, prega per noi.

Aiuto dei cristiani, prega per noi.

Regina degli angeli, prega per noi.

Regina dei Patriarchi, prega per noi.

Regina dei Profeti, prega per noi.

Regina degli Apostoli, prega per noi.

Regina dei Martiri, prega per noi.

Regina dei veri cristiani, prega per noi.

Regina dei Vergini, prega per noi.

Regina di tutti i Santi, prega per noi.

Regina concepita senza peccato originale, prega per noi.

Regina assunta in cielo, prega per noi.

Regina del santo Rosario, prega per noi.

Regina della Pace, prega per noi.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci, o Signore.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Prega per noi, Santa Madre di Dio. E saremo degni delle promesse di Cristo.