MEDAGLIA DI GESù - RE DI TUTTE LE NAZIONI   

Il 17 dicembre 1988 Nostro Signore appare in visione alla veggente della devozione a Gesù, Re di Tutte le Nazioni per la prima volta e chiede  che venga coniata una medaglia in Suo onore.

Secondo la visione: "Era venuto in tutta la sua maestosità. Indossava una lunga tunica bianca, con un mantello rosso drappeggiato sulle spalle, che con molta grazia giungeva fino a terra. La tunica era raccolta in vita da una fascia dorata che l'avvolgeva. Sia la tunica che il manto erano bordati d'oro. Teneva entrambe le braccia aperte sui fianchi, leggermente piegati al gomito. Si vedeva chiaramente le ferite alle anime. Nella mano destra teneva un bellissimo scettro d'oro. La mano sinistra era aperta in un gesto di misericordia. Era visibile anche il Sacro Cuore di Gesù. C'era una ferita sul lato destro, da cui fuoriuscivano gocce di sangue. Fuoriuscivano delle fiamme dalla sommità del Suo Sacro Cuore e lambivano una piccola immagine della terra. Portava una massiccia corona d'oro incastonata con file di perle, sormontata da una croce in mezzo alla quale c'era una gemma rossa".

Dice Gesù: "Vengo a te questa notte per estendere un'ulteriore promessa ai fedeli che indosseranno la medaglia che Mi onora quale 'Gesù, Re di Tutte le Nazioni'. Prometto solennemente a quelle anime che porteranno fedelmente questa medaglia e che quindi Mi onoreranno come Vero Re, l'immensa grazia della Mia Pace nei loro cuori e nelle loro case. Io effonderò in loro la Mia Grazia facendo fiorire la loro anima come un fiore prezioso ai Miei occhi...Prometto ad ogni anima che indossa fedelmente questa medaglia la grazia straordinaria del perdono totale dei peccati, sia mortali, che veniali, (cioè) concederò alle anime che fedelmente indosseranno questa medaglia la grazia del pentimento quotidiano, e se vi rimarranno fedeli, esso condurrà (nella via della salvezza), al perdono da parte Mia di tutti i loro peccati. Figlia mia, vengo a te quest'oggi per fare un'altra promessa a chi porterà con fede questa medaglia. Prometto alle anime che portano questa medaglia un potere speciale sul mio Sacro Cuore. Ascolterò prontamente le loro richieste e preghiere ed effonderò la Mia grazia su di loro, secondo la Mia Santissima Volontà".