VIA LUCIS 2002

Celebrazione della resurrezione del Signore

«Questo è il messaggio che abbiamo udito da lui e che ora vi annunziamo:

Dio è luce e in lui non ci sono tenebre. Se camminiamo nella luce, come egli è nella luce, siamo in comunione gli uni con gli altri » (1 Giovanni 1,5ss)

 

«Sia benedetto Dio e Padre del Signore nostro Gesù Cristo; nella sua grande misericordia egli ci ha rigenerati, mediante la risurrezione di Gesù Cristo dai morti, per una speranza viva, per una eredità che non si corrompe, non si macchia e non marcisce (1 Pietro 1,3s)

 

PREGHIERA D'INIZIO

Guida. Esulti il coro degli angeli, esulti l'assemblea celeste: un inno di gloria saluti il trionfo del Signore risorto.

Tutti. Gioisca la terra inondata da così grande splendore: la luce del Re eterno ha vinto le tenebre del mondo.

G. Gioisca la madre Chiesa, splendente della gloria del suo Signore...

T. Questo è il tempo che salva su tutta la terra i credenti nel Cristo dall'oscurità del peccato

e dalla corruzione del mondo,

G. Li consacra all'amore del Padre e li unisce nella comunione dei santi.

T. Questo è il tempo in cui Cristo, spezzando i vincoli della morte, risorge vincitore dal sepolcro.

G. Rallegriamoci ed esultiamo nel Signore, alleluia.

T. Cristo, nostra Pasqua, è risorto, alleluia.

 

I APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE A SUA MADRE

G. Sono risorto, sono sempre con te. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Tutti erano assidui e concordi nella preghiera insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù, e con i parenti di lui » (At 1,14).

G. Regina del cielo, rallegrati. Alleluia.

T. Perché colui che ti fu dato di portare in grembo, alleluia.

G. é risorto, come disse. Alleluia.

T. Prega Dio per noi. Alleluia.

G. Godi e rallegrati, Vergine Maria. Alleluia.

T. Perché il Signore è veramente risorto. Alleluia.

G. O Dio, che nella gloriosa risurrezione del tuo Figlio hai ridonato la gioia al mondo intero, per intercessione di Maria Vergine, concedi a noi di godere la gioia senza fine della vita eterna. Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

II APPARIZIONE . GESU' RISORTO APPARE A MARIA MADDALENA

G. Sono risorto, sono sempre con te. Alleluia.

T. T'ho è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Gesù disse a Maria di Magdala: "Maria!". Ella allora, voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico: "Rabbunì!", che significa: Maestro! Maria di Magdala andò subito ad annunziare ai discepoli: "Ho visto il Signore". E anche ciò che le aveva detto» (Gv 20,16ss).

G. Raccontaci, Maria: che hai visto sulla via?

T. La tomba del Cristo vivente, la gloria del Cristo risorto.

G. E gli angeli suoi testimoni, il sudario e le vesti.

T. Cristo, mia speranza è risorto; e vi precede in Galilea.

G. Sì, ne siamo certi: Cristo è davvero risorto.

T. Tu, Re vittorioso, portaci la tua salvezza.

G. Esultanti per la gioia pasquale, crediamo, o Padre, alla forza del tuo amore che ci conduce alla gloria della risur-rezione. Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

III APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AD ALCUNE DONNE

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Ed ecco Gesù venne loro incontro dicendo: "Salute a voi". Ed esse, avvicinatesi, gli cinsero i piedi e lo adorarono. Allora Gesù disse loro: "Non temete; andate ad annunziare ai miei fratelli che vadano in Galilea e là mi vedranno" (Mt 28,9-10).

G. Gesù, sacrificato sulla croce, più non muore

T. E con i segni della passione vive immortale.

G. In lui morto è redenta la nostra morte.

T. In lui risorto tutta la vita risorge.

G. Entrati nella vita e nella gioia, noi rendiamo grazie a Dio, che ci ha chiamati al regno di vita eterna. Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

IV APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE A SIMON PIETRO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Vi ho trasmesso dunque, anzitutto, quello che anch'io ho ricevuto: che cioè Cristo mori per i nostri peccati secondo le Scritture, fu sepolto ed è risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture, e che apparve a Pietro... » (1Cor 15,3-5).

G. Per mezzo di Gesù rinascono a vita nuova i figli della luce

T. E si aprono ai credenti le porte del regno del cieli.

G. In lui, vincitore del peccato e della morte, l'universo risorge e si rinnova.

T. E l'uomo e la donna ritornano alle sorgenti della vita.

G. Signore, comprendiamo l'inestimabile ricchezza e la grande misericordia che ci hanno rigenerati a una spe-ranza viva mediante la risurrezione del tuo Figlio e ti rendiamo grazie per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa del Signore. Alleluia.

 

V APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE A GIACOMO IL MINORE

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Inoltre apparve a Giacomo e quindi a tutti gli apostoli» (1Cor 15,7).

G. Mirabile è l'opera compiuta da Gesù nel mistero pasquale:

T. Egli ci ha fatto passare dalla schiavitù del peccato e della morte.

G. Alla gloria di proclamarci stirpe eletta, regale sacerdozio, gente santa, popolo di sua conquista.

T. Per annunziare al mondo la tua potenza, o Padre, che dalle tenebre ci hai chiamato allo splendore della tua luce.

G. Tu, o Padre, accresci in noi, sulla testimonianza degli apostoli, la fede pasquale, perché, aderendo al Signore risorto pur senza averlo visto, riceviamo il frutto della vita nuova.

Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

VI APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AI DUE DISCEPOLI DI EMMAUS

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluià.

G. «In quello stesso giorno due di loro erano in cammino per un villaggio di nome Emmaus. Gesù in persona si accostò e camminava con loro. Quando furono vicini al villaggio, essi gli dissero: "Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino". Egli entrò per rimanere con loro. Quando fu a tavola prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero» (Lc 24,1 3ss).

G. Ti glorifichiamo, Padre santo: tu ci sostieni sempre nel nostro cammino.

T. Gesù risorto, spezza il pane per noi.

G. Nell'eucaristia, testamento del suo amore,

T. egli si fa cibo e bevanda spirituale per il nostro viaggio verso la Pasqua eterna.

G. Donaci, o Dio, il tuo Spirito perché nel mistero eucari-stico riconosciamo Gesù Cristo crocifisso e risorto che si rivela nello spezzare il pane. Lui che è Dio e vive e regna per tutti i secoli dei secoli.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

VII APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AGLI APOSTOLI NEL CENACOLO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «La sera di quello stesso giorno, il primo dopo il sabato, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei giudei, venne Gesù, si fermò in mezzo a loro e disse: "Pace a voi!". Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono nel vedere il Signore» (Gv 20,19ss).

G. In Cristo, gloriosamente risorto, diventiamo partecipi della sua vita immortale.

T. E noi, pellegrini sulla terra, ci uniremo alla Gerusalemme celeste.

G. Verso la patria comune noi affrettiamo il nostro cammino.

T. Lieti per la sorte gloriosa che ci attende.

G. O Dio, rendici attenti a Cristo che viene a noi risorto e glorioso affinché possiamo riconoscere nei fatti e nelle persone la voce del buon Pastore che ci dona l'abbon-danza della vita. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

VIII APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AGLI APOSTOLI E TOMMASO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Otto giorni dopo la prima apparizione di Gesù risorto nel Cenacolo, i discepoli erano di nuovo in casa e c'era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: 'Pace a voi!". Poi disse a Tommaso: "Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!". Rispose Tommaso: "Mio Signore e mio Dio!"» (Gv 20,26ss).

G. Nel mistero di Cristo risorto, o Padre, è apparsa agli occhi della nostra mente

T. La luce nuova del tuo fulgore.

G. Perché, conoscendo Dio visibilmente,

T. Per mezzo suo siamo rapiti all'amore delle realtà invisibili.

G. Il tuo Figlio risorto, o Padre, ci fa passare dalla deca-denza del peccato alla pienezza della vita nuova, donan-doci la vera libertà e l'eredità eterna. Egli è Dio e vive e regna nei secoli dei secoli.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

IX APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AGLI APOSTOLI SUL LAGO DI TIBERIADE

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Quando già era l'alba, Gesù si presentò sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: "Figlioli, non avete nulla da mangiare?". Gli rispo-sero: "No". Allora disse loro: "Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete". La gettarono e non pote-vano più tirarla su per la gran quantità di pesci. Allora il discepolo che Gesù amava disse a Pietro: "E il Signore!". Poi Gesù disse a Simon Pietro: "Simone di Giovanni, mi vuoi bene più di costoro?". E Pietro gli rispose: "Signore, tu sai tutto; tu sai che ti voglio bene". Gli rispose Gesù: "Pasci le mie pecorelle"» (Gv 21,4-7.15-16).

G. O Dio, tu hai stabilito la tua Chiesa sul fondamento degli apostoli,

T. Perché sia, attraverso i secoli, segno visibile della tua santità,

G. E in nome tuo trasmetta agli uomini

T. Le verità che sono via al cielo.

G. Donaci, Signore, la coscienza di essere Chiesa,fondata sulla roccia della tua risurrezione e sulla professione di fede dell'apostolo Pietro. Tu che vivi e regni glorioso per tutti i secoli dei secoli

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

X APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AGLI APOSTOLI PRIMA DI ASCENDERE AL CIELO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Gesù fu elevato in alto sotto i loro occhi e una nube lo sottrasse alloro sguardo. Ed ecco due uomini in bianche vesti si presentarono a loro dissero: "Questo Gesù che è stato di tra voi assunto fino al cielo tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto andare al cielo"» (A 1,9ss).

G. Dopo la risurrezione Gesù si mostrò visibilmente a tutti i discepoli.

T. E sotto il loro sguardo salì al cielo, perché noi fossi-mo partecipi della sua vita divina.

G. Entrato una volta per sempre nel santuario del cielo,

T. Egli intercede per noi, mediatore e garante della perenne effusione dello Spirito.

G. Per questo mistero, nella pienezza della gioia pasquale, esultiamo e ti benediciamo, per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

XI APPARIZIONE - GESU' RISORTO EFFONDE IL SUO SPIRITO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovava-no tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempi tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lin-gue come di fuoco che si dividevano e si posarono su cia-scuno di loro; ed essi furono tutti ripieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d'esprimersi» (At 2,1-4).

G. Elevatosi al di sopra dei cieli e assiso alla destra del Padre,

T. Gesù, secondo la promessa, ha effuso sui figli d'ado-zione lo Spirito Santo.

G. Lo Spirito Santo, agli albori della Chiesa nascente, ha rivelato a tutti i popoli il mistero nascosto nei secoli

T. E ha riunito i linguaggi della famiglia umana nella professione dell'unica fede.

G. Padre santo, in ogni tempo doni energie nuove alla tua Chiesa e lungo il suo cammino mirabilmente la guidi e la proteggi. Con la potenza del tuo Santo Spirito le assicuri il tuo sostegno, ed essa, nel suo amore fiducioso, non si stanca mai d'invocarti nella prova, e nella gioia sempre ti rende grazie per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

XII APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE AL DIACONO STEFANO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Stefano, pieno di Spirito Santo, fissando gli occhi al cielo, vide la gloria di Dio e Gesù che stava alla sua destra e disse: "Ecco, io contemplo i cieli aperti e il Figlio dell'uomo che sta alla destra di Dio"» (At 7,54-56).

G. A imitazione del Cristo tuo Figlio, il santo martire Stefano ha reso gloria al tuo nome

T. E ha testimoniato con il sangue i tuoi prodigi, o Padre.

G. Che riveli nei deboli la tua potenza

T. E doni agli inermi la forza del martirio.

G. Nella testimonianza di fede dei santi tu rendi sempre feconda la tua Chiesa con la forza creatrice del tuo Spirito e ci doni un esempio da imi tare nel cammino verso la salvezza. Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

XIII APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE A SAULO SULLA VIA DI DAMASCO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. T'ho è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. « E avvenne che, mentre Saulo era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udi una voce che gli diceva: "Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?". Rispose: "Chi sei, o Signore?". E la voce: "Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare"» (At 9,5-6).

G. «Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, T. Che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.

G. In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo

T. Per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità» (Ef 1,3-4).

G. Ti ringraziamo, o Signore, per aver chiamato alla fede e alla missione un accanito persecutore come Saulo: rendici capaci come lui di illuminare la profondità del mistero di Cristo e annunziare la salvezza alle genti.

Tu sei Dio e vivi e regni secoli dei secoli.

T. Amen

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

XIV APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARE A PIU' DI CINQUECENTO DISCEPOLI

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «In seguito Gesù apparve a più di cinquecento fratelli in una sola volta: la maggior parte di essi vive ancora, mentre alcuni sono morti » (1Cor15,6).

G. In Cristo tuo Figlio, nostro salvatore, rifulge noi la speranza della risurrezione

T. E ci consola la promessa dell'immortalità futura.

G. Sei tu, Signore, che ci dài la vita e ci sostieni con la tua provvidenza,

T. Mentre la tua potenza ci risveglia alla gloria della risurrezione.

G. Tu doni, o Padre, nella risurrezione del tuo Figlio un segno sicuro del tuo amore per noi e ci sostieni nel cammino della vita perché si compia in noi il tuo mistero di salvezza. Per Cristo nostro Signore.

T. Amen.

G. Cristo, nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

XV APPARIZIONE - GESU' RISORTO APPARIRA' PER L'ULTIMA VOLTA ALLA FINE DEL MONDO

G. Sono risorto, sono sempre con voi. Alleluia.

T. Tuo è il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli. Alleluia.

G. «Vidi poi un grande trono bianco e Colui che sedeva su di esso. E Colui che sedeva sul trono disse: "Ecco, io faccio nuove tutte le cose. Ecco sono compiute! Io sono l'Alfa e l'Omega, il Principio e la Fine. A colui che ha sete darò gratuita mente acqua della fonte della vita" » (Ap 20,11; 2 1,5-6).

G. Gesù, mediatore tra Dio e gli uomini, giudice del mondo e Signore dell'universo,

T. non si è separato dalla nostra condizione umana,

G. Ma ci ha preceduti nella dimora eterna,

T. per darci la serena fiducia che dove è lui, capo e primo-genito, saremo anche noi, sue membra, uniti nella stessa gloria.

G. Per questo mistero, nella pienezza della gioia pasquale, esultiamo cantando l'inno della tua gloria:

T. Santo, Santo, Santo Il Signore Dio dell'universo.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria. Osanna nell'alto dei cieli. Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Osanna nell'alto dei cieli.

G. Cristo nostra Pasqua, è risorto. Alleluia.

T. Facciamo festa nel Signore. Alleluia.

 

CONCLUSIONE

G. O Gesù redentore, fammi risorgere ogni giorno a nuova vita, per mostrare a tutti il tuo volto glorioso. Amen. Alleluia.

T. Santa Madre del Redentore, porta dei cieli, stella del mare, soccorri il tuo popolo che anela a risorgere. Amen. Alleluia.